Mobilità internazionale del lavoro: se ne parla a Genova il 30 maggio

L'incontro organizzato da Confsal Liguria e dall’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Genova (con il supporto di Ebiten Liguria e Gruppo RTS) vedrà la partecipazione degli esperti Cesare Damiano e Luca Ghellere

Mobilità del lavoro internazionale: evento Genova 30 maggio 2022

“La Mobilità Internazionale del Lavoro” è il titolo dell’evento di approfondimento e di formazione che si terrà lunedì 30 maggio dalle 14.00 alle 18.00 presso il Grand Hotel Savoia di Genova.

Promossa da Confsal Liguria e dall’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Genova, con il supporto di Ebiten Liguria e Gruppo RTS, la giornata di formazione ha come obiettivo far conoscere le problematiche relative alla mobilità dei lavoratori e alla loro sicurezza. Insieme a relatori di spicco e rappresentanti di tutte le realtà coinvolte, si parlerà dei grandi cambiamenti in atto nel mondo del lavoro, nazionale e internazionale. In particolare del “lavoratore turista” e delle insidie legate alla permanenza professionale in suolo straniero. Al centro del dibattito anche la delocalizzazione delle prestazioni, la contrattazione collettiva, gli aspetti amministrativi nei Paesi Ue ed extra-Ue, la previdenza e gli accordi di sicurezza sociale, il tema della tassazione, la formazione e le agevolazioni fiscali per i cosiddetti “impatriati”.

Di seguito i punti salienti del programma:

Prima sessione

  • L’importanza della formazione per lo sviluppo delle competenze, con Vittorio Basso Ricci, Direttore Generale Gruppo RTS;
  • Il ruolo degli Enti Bilaterali nella Sicurezza sul Lavoro. Presentazione progetto pilota per individuazione di buone prassi nel terziario, con Matteo Pariscenti, Direttore Ebiten;
  • La mobilità internazionale del lavoro (1a Parte). I flussi del personale in mobilità internazionale nel rispetto delle politiche di immigration e della normativa antidumping comunitaria: gli aspetti amministrativi. La previdenza e gli accordi di sicurezza sociale. L’assistenza sanitaria, con Luca Ghellere, Consulente del Lavoro esperto in mobilità internazionale;

Seconda sessione 

  • Riflessioni sui cambiamenti nel mondo del lavoro. Sicurezza, Delocalizzazione del lavoro e Contrattazione collettiva, con Cesare Damiano, Consigliere Inail e Presidente di Lavoro & Welfare;
  • La mobilità internazionale del lavoro (2a Parte). L’imposizione fiscale: le pretese degli Stati coinvolti dalla missione e l’eventualità di una duplice tassazione. Gli aspetti assicurativi, con Luca Ghellere, Consulente del Lavoro esperto in mobilità internazionale

Mobilità internazionale del lavoro: i relatori

Cesare Damiano è stato Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale nel secondo Governo Prodi ed è ricordato per essere l’artefice del Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro. Dal 2006 al 2018 è Deputato della Repubblica eletto nelle liste del PD e dal 2013 al 2018 è presidente della Commissione Lavoro della Camera. Svolge oggi attività di ricerca, formazione e consulenza in materia di sicurezza, diritto del lavoro, politiche dell’occupazione, relazioni industriali, contrattazione collettiva, welfare e previdenza. Ed è anche presidente dell’associazione Lavoro&Welfare e del Centro Studi Mercato del Lavoro e Contrattazione e Consigliere INAIL.

Luca Ghellere è Consulente del Lavoro e Asseveratore Asse.Co. iscritto al CPO di Vicenza. Laureato in Economia Aziendale all’Università Ca’ Foscari di Venezia, si occupa in particolare di Diritto Internazionale del Lavoro, offrendo supporto ad aziende e lavoratori in mobilità oltre confine. Autore di pubblicazioni presso la stampa specializzata, opera come relatore a convegni e come formatore di diritto del lavoro.


L’evento gratuito è valido ai fini della Formazione Continua Obbligatoria con diritto a 4 crediti formativi.

Per partecipare, è obbligatoria la prenotazione sul portale della Formazione Continua Obbligatoria dei Consulenti del Lavoro.

SCARICA LA LOCANDINA

Per informazioni:
Manuela Zaccaria, Delegata alla Formazione per CPO Genova
manuela.zaccaria@manuelazaccaria.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome