Bi.Welf: al via il master universitario sulla bilateralità

Il master BI.WEL.F intende creare nuove professionalità e sviluppare le competenze nel settore del diritto dell'economia e dell'amministrazione della nuova bilateralità e del welfare integrato. La domanda è da presentare entro il 16 febbraio 2020.

laureato

Il Master BI.WEL.F si rivolge a laureati e neolaureati in possesso di laurea di vecchio ordinamento o specialistica/magistrale, con preferenza per le seguenti classi di laurea: Scienze Politiche; Giurisprudenza; Economia; Scienze Statistiche ed Attuariali, Sociologia.

Il corso si terrà a Roma da marzo ad ottobre 2020. Gli incontri settimanali sono della durata di 4 ore ciascuno per un totale di 400 ore di didattica frontale. Inoltre, il Master garantisce la possibilità di svolgere uno stage curriculare di almeno 320 ore.

La presentazione della domanda dev’essere effettuata entro il 16 febbraio 2020.

Bi.Wel.F: obiettivi e profili di uscita

Le risorse formate potranno essere inserite nei progetti innovativi sviluppati in ambito sindacale e negli enti e fondi che operano nel settore della bilateralità. Possibilità di inserimento sono previste anche all’interno delle società che a diverso titolo offrono servizi nel segmento del welfare contrattuale ed aziendale.

Il master intende creare nuove professionalità e innalzare le competenze nel settore del diritto dell’economia e dell’amministrazione della nuova bilateralità e del welfare integrato. Il master investe diversi settori della disciplina giuridico-sindacale e giuslavoristica con approfondimenti in materia di corporate governance e processi organizzativi.

Il  75% dei ragazzi neolaureati  che hanno intrapreso  i nostri percorsi  formativi sono riusciti a trovare impiego nel settore.

Bi.Wel.F: struttura e programma

Il Master BI.WEL.F è composto da 9 moduli che riguardano la contrattazione collettiva e sistema delle relazioni sindacali; la bilateralità, corporate governance e processi di adeguamento delle competenze professionali; la previdenza di primo pilastro e il sistema di integrazione della previdenza complementare; il sistema sanitario pubblico e l’integrazione dei fondi sanitari; politiche di sostegno per la fragilità e non autosufficienza; gli ammortizzatori sociali e i fondi di solidarietà bilaterali; la formazione professionale e i fondi interprofessionali di formazione continua; il welfare contrattuale, welfare aziendale e conciliazione: dalle regole ai processi; orientamento, mentoring e recrutiment.

Bi.Wel.F: titoli rilasciati e finanziamenti

Il  Master  Universitario  conferisce  60  crediti  formativi  come  previsto  dall’art.  7,  comma  4  del  d.d. 270/2004. Al termine del Master, previo superamento della prova finale, verrà rilasciato il titolo di Master Universitario di II livello in Bilateralità, Welfare privato e Fondi e l’attestazione di frequenza al corso che è conforme all’art. 3 del DM 79/2007.

Il Master è finanziabile tramite i diversi Fondi paritetici interprofessionali nazionali per la formazione continua. Le procedure e le possibilità di finanziamento sono differenti a seconda del Fondo a cui viene richiesto. Sono molteplici le possibilità per accedere a tali risorse: dai voucher formativi, agli avvisi di sistema fino ai conti formazione aziendali.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.