Welfare aziendale: i provider e le piattaforme digitali

Le piattaforme di welfare aziendale devono essere organizzate in modo semplice e intuitivo, permettere la prenotazione e l’acquisto di beni e servizi e la consultazione dei prodotti; di monitorare il conto e i movimenti; di costruire piani personalizzati e di avere una parte di back office per la gestione amministrativa delle pratiche e l’assistenza

Un’azienda che decide di attivare un piano welfare per i dipendenti deve predisporre una piattaforma attraverso la quale i lavoratori possano prenotare e acquistare i servizi. L’azienda può sviluppare autonomamente la piattaforma o affidarsi a fornitori di piattaforme online, che devono essere organizzate in modo semplice e intuitivo, permettere la prenotazione e l’acquisto di beni e servizi e la consultazione dei prodotti; di monitorare il conto e i movimenti; di costruire piani personalizzati e di avere una parte di back office per la gestione amministrativa delle pratiche e l’assistenza.

Vediamo qualche esempio.

• Aon, piani assistenziali e previdenziali su misura

Aon attraverso la società del gruppo Aon Hewitt opera da oltre 25 anni nel settore dell’assistenza sanitaria e della previdenza con la gestione di fondi sanitari e piani benefit per aziende di tutte le dimensioni e settori merceologici. La società realizza e gestisce piani assistenziali e previdenziali ed è in grado di realizzare programmi su misura per aiutare le aziende a garantire gli impegni contrattuali con il proprio personale e al tempo stesso fidelizzare il patrimonio umano con piani Employee Benefit personalizzati. Il principale strumento è la piattaforma OneFlex: un portale che consente di gestire in modo semplice e veloce le scelte dei dipendenti nelle cinque macro aree previste dalla normativa (dall’assistenza sanitaria, al rimborso delle spese scolastiche, la previdenza complementare, la ricreazione e lo sport, e i voucher). Ad oggi sono circa 350 le aziende supportate da Aon in tale contesto per oltre 500.000 lavoratori.

• EasyWelfare, a sostegno dei dipendenti

Il Gruppo Easy Welfare gestisce ed eroga servizi di welfare aziendale, dall’advisory strategico alla gestione dei servizi in full outsourcing. L’azienda nasce nel 2007 con un iniziale focus sul Mobility Management, cresce rapidamente, si specializza e da piccola start-up diventa una realtà lavorativa strutturata nella gestione ed erogazione di servizi di welfare aziendale: consulenza, analisi e realizzazione della piattaforma tecnologica dedicata. L’azienda dal 2007 a questa parte è caratterizzata da una crescita costante che ha portato la società a conquistare molti clienti tra le 500 società top e banche italiane.

• Edenred, l’inventore del ticket restaurant

Edenred è leader nelle soluzioni destinate a imprese, dipendenti e merchant: card elettroniche, piattaforme online o voucher cartacei consentono di aumentare il potere d’acquisto delle persone, ottimizzare la gestione delle spese per le aziende e incrementare il business dei partner affiliati. L’offerta di Edenred è caratterizzata da tre asset commerciali: Employee Benefits, Fleet and Mobility Solutions e Soluzioni complementari che includono: corporate payments, incentive and rewards e programmi sociali pubblici. Il Gruppo rappresenta una rete unica nel suo genere, con i  44 milioni di beneficiari, 770.000 aziende ed enti pubblici clienti e 1,5 milioni di esercizi commerciali convenzionati.

• Eudaimon, professionisti del welfare aziendale

Operativa nel welfare aziendale da 16 anni, Eudaimon offre un ampio ventaglio di soluzioni alle grosse aziende come alle Pmi, ai sindacati e alle Associazioni datoriali. Attualmente eroga i suoi servizi a oltre 550 società con 600.000 lavoratori che possono contare sui suoi servizi.

• Sodexo, un’offerta integrata di servizi

Presente in Italia dal 1974, Sodexo propone Pass Welfare, un’offerta integrata di servizi per il benessere dei dipendenti rivolta alle aziende di qualsiasi dimensione alla ricerca di agevolazioni fiscali che permettano di ottimizzare la gestione delle spese aziendali. Pass Welfare offre programmi di welfare aziendale che, grazie a una piattaforma web, un catalogo di servizi e una rete di esercizi convenzionati altamente personalizzabili, garantiscono la massima flessibilità e semplicità di utilizzo, sia per l’impresa che per i dipendenti.

• Welfare Company, un maggior potere d’acquisto

Da oltre 25 anni Welfare Company è specializzata in soluzioni di welfare pubblico e aziendale. Grazie alla sua esperienza è in grado di offrire diverse soluzioni di welfare e aiuta le aziende nella gestione dei servizi welfare offrendo sempre la soluzione su misura più adatta. Welfare Company fa parte di QUI! Group, leader nel settore dei titoli di servizio, programma di fidelizzazione e sistemi di pagamento.

• Welfare.it, welfare per l’azienda

Si tratta di un’innovativa piattaforma di welfare aziendale per la gestione di programmi di welfare aziendale e flexible benefit. Il servizio viene erogato in full outsourcing. Welfare.it si occupa di tutto il processo offrendo massima qualità e precisione. Un catalogo con oltre 400 prodotti e servizi è il suo punto di forza. Lo scorso anno è stata acquistata da Zucchetti.

• WelfareBit, ritagliato su misura

WelfareBit affianca le aziende nella ricerca della risposta più adatta, costruendo un piano di welfare aziendale ritagliato su misura. Un servizio dedicato alle imprese per la gestione degli strumenti di welfare aziendale a favore dei lavoratori: tutte le opportunità di detassazione e di decontribuzione offerte dal Testo Unico delle Imposte sui redditi in un unico marketplace, con servizi sul territorio.

• Zucchetti e il portale ZWelfare

Prestazioni sanitarie, asilo per i figli, spese di istruzione e tanti altri Flexible Benefit: grazie a ZWelfare, il portale per la gestione del welfare aziendale, Zucchetti è in grado di gestire con semplicità i Flexible Benefit. La soluzione ZWelfare consiste in un’unica piattaforma integrata con tutta la suite HR Infinity di Zucchetti: in questo modo il servizio di gestione del welfare rientra automaticamente nel flusso amministrativo e contabile, senza imputazioni manuali e rischi di errore. Inoltre, dato che la piattaforma è integrata e accessibile direttamente dal portale del personale di HR Infinity HR Portal, sia l’ufficio del personale che i dipendenti possono accedere alla piattaforma welfare in ogni luogo e momento, anche da dispositivi mobili, con un servizio personalizzato e assistenza garantita 24/7.


Le banche aprono al welfare

Le banche hanno recentemente aperto al welfare e non solo per i loro dipendenti. Diversi istituti, dopo averlo sperimentato all’interno, hanno infatti deciso di offrire il servizio alle Pmi.

Un esempio viene da IntesaSanpaolo che ha lanciato Welfare Hub una piattaforma dove le aziende personalizzano i benefit in relazione alle esigenze dei dipendenti, che a loro volta scelgono che cosa usufruire. Quattro le aree tematiche dei servizi offerti: casa e famiglia, salute e benessere, svago e tempo libero, viaggi e mobilità. Sempre attraverso la piattaforma i lavoratori possono anche iscriversi al fondo per la previdenza complementare o comprare servizi finanziari.

La stessa strada l’ha presa Unicredit con il servizio Benefit&Welfare destinato alle imprese che hanno un apposito “conto corrente Welfare”. Il gruppo ha stretto una partnership con Easy Welfare per fornire piani di welfare personalizzati alle imprese.

Ubi Banca ha lanciato la piattaforma Ubi Welfare che permette, ad aziende e lavoratori l’acquisto di servizi da soggetti convenzionati, che spaziano tra sanità integrativa, previdenza complementare, cura della famiglia fino alla “scontistica”.

Banca popolare dell’Emilia Romagna ha studiato un pacchetto destinato alle esigenze delle piccole e medie imprese; con realtà specializzate nella consulenza o nell’erogazione di servizi sanitari ha realizzato una piattaforma per prodotti nel campo dell’integrazione pensionistica, della sanità, del sociale e della mobilità.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.