Proteggere l’udito adeguandosi al nuovo regolamento sui DPI

Il regolamento sui dispositivi di protezione individuale prevede importanti modifiche in materia di protezione dell’udito dei lavoratori.

Il regolamento sui dispositivi di protezione individuale prevede importanti modifiche in materia di protezione dell’udito dei lavoratori.

I DPI sono dispositivi progettati e fabbricati per essere indossati o utilizzati da una persona per proteggersi da uno o più rischi per la sua salute o la propria sicurezza sul luogo di lavoro. Oltre ai rischi di tipo fisico, chimico o meccanico, e rischi quali calore e fiamme o particelle volatili, un elemento ufficialmente riconosciuto nella nuova normativa è il rumore, soprattutto per chi lavora in ambienti industriali o nel settore edile.

Il 21 aprile 2018 la Direttiva sui DPI 89/686/CEE, pienamente applicabile dal luglio 1995, è stata sostituita dal nuovo Regolamento (UE) 2016/425. Il regolamento comprende alcune modifiche che lo adeguano alle pratiche commerciali vigenti, soprattutto considerando che il testo della vecchia direttiva ha più di 20 anni.

Il nuovo regolamento prevede una serie di requisiti, tra cui marcatura CE, documentazione tecnica e audit di processo, e comprende tre categorie di rischio (I, II, III), basso, medio e alto. Una novità fondamentale del nuovo regolamento è la definizione di “rumore nocivo” che è stato ufficialmente riconosciuto come un pericolo per la salute.

Per questo è stato inserito nella categoria dei rischi più elevati, la III, che lo pone allo stesso livello di rischio della protezione respiratoria e da cadute.

Oltre a favorire la conoscenza del nuovo regolamento, RS Components propone una serie di prodotti per la protezione dell’udito a marchio 3M, tra cui cuffie antirumore e cuffie protettive per comunicazioni, che consentono ai lavoratori di comunicare facilmente con i colleghi in modalità wireless anche in ambienti rumorosi.

Perchè

Il rumore nocivo è uno dei principali pericoli per la salute sul posto di lavoro ed è stato riconosciuto come un pericolo per la salute negli ultimi regolamenti PPE, il che significa che la protezione uditiva è ora allo stesso livello di rischio della protezione respiratoria e da cadute. È pertanto fondamentale che la protezione uditiva sia presa sul serio, utilizzando il prodotto giusto e correttamente indossato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.