Generazione Legalità, il videogame per gli studenti

Il videogame sensibilizza i giovani sui temi della legalità e dell’etica nel lavoro: la premiazione finale al Festival del Lavoro 2022

Generazione Legalità al festival del lavoro 2022

Al Festival del Lavoro, in programma dal 23 al 25 giugno 2022 a Bologna, tornerà anche il gioco Generazione Legalità, che per l’occasione diventa anche videogame.

Si tratta di un’ulteriore transizione per il gioco da tavolo nato nel 2019 dall’idea del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro e della Fondazione Studi. Un’iniziativa di successo pensata per sensibilizzare gli studenti delle scuole superiori alla professione di Consulente e trasformata nel 2021 in quiz digitale. Ora gli studenti dovranno superare sette missioni per concorrere per il premio finale: un viaggio a Bruxelles per conoscere le istituzioni comunitarie. 

La presentazione di Generazione Legalità 2022 si è tenuta Salone dello Studente online di Campus Orienta Digital. E proseguirà il 13 maggio alla Job Week – Salone del Lavoro e delle Professioni digital edition e il 20 maggio al Salone del Libro di Torino. Per poi fare tappa finale a Bologna, il 25 giugno, con la premiazione ufficiale al Festival del Lavoro.

Generazione Legalità

Tre mesi di appuntamenti dedicati ai giovani che partono dai Saloni formativi itineranti, passano per le sette missioni del videogame e si concludono al Festival. Qui, i giovani troveranno percorsi mirati di orientamento al lavoro e nuovi criteri di scelta del loro futuro professionale.

“I Consulenti del Lavoro perseguono il lavoro etico e regolare e promuovono la diffusione di strumenti in questa direzione – spiega Rosario De Luca, presidente della Fondazione Studi –. Con il videogioco Generazione Legalità abbiamo voluto andare oltre i nostri consueti modelli di comunicazione istituzionale. E incentivare la formazione di una nuova classe virtuosa di imprenditori e lavoratori. Quest’anno lo abbiamo voluto fare con un’edizione europea proprio per rimarcare l’importanza di creare percorsi comuni a tutti i giovani d’Europa”.


Ti potrebbe interessare anche:

Festival del Lavoro 2022: iscrizioni aperte!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome