Rinascita Manageriale: il progetto 4.Manager che rilancia i leader

Rinascita Manageriale: pronti 4 milioni di euro per le aziende che assumono un manager inoccupato o lo ingaggiano come temporary manager

Rinascita manageriale: progetto 4.manager

Il nuovo progetto Rinascita Manageriale si rivolge alle aziende che assumono un manager inoccupato o scelgono un temporary manager in quattro settori strategici: innovazione e digitalizzazione, sostenibilità, organizzazione del lavoro post-Covid ed export. Alla sua prima sperimentazione in Italia, la proposta si 4.Manager è dedicata sia alle imprese che applicano il CCNL dirigenti delle imprese produttrici di beni e servizi e versano il contributo previsto a 4.Manager, sia ai manager inoccupati del comparto industriale.

Uno stanziamento complessivo di 4 milioni di euro, secondo tre principali obiettivi:

  • intercettare le imprese che vogliono cogliere le opportunità della ripresa e agganciare le risorse del Pnrr;
  • incentivare il reinserimento delle figure manageriali nel sistema produttivo;
  • sostenere le imprese nella realizzazione dei propri interventi di sviluppo.

Rinascita manageriale: il nuovo progetto 4.ManagerPerché puntare sulla rinascita manageriale?

Prima della pandemia, evidenziano i dati dell’Osservatorio 4.Manager, 7 imprenditori su 10 avvertivano il bisogno di dotarsi di competenze manageriali per lo sviluppo dell’impresa. A un anno di distanza, non c’è stata la temuta emorragia di figure manageriali: anzi, si registra una crescita del 50% nella domanda di dirigenti.

Numeri confortanti, ai quali tuttavia si aggiunge un 48,4% di aziende italiane che fatica a reperire competenze manageriali. Per quanto riguarda invece i manager inoccupati, l’Osservatorio ne stima circa 6.000 nel settore manifatturiero e altri 4.000 nel settore del commercio. La questione, dunque, è mettere in atto strumenti nuovi per facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.

“L’aumento della domanda di figure manageriali che stiamo registrando è un segnale importante – commenta Stefano Cuzzilla, presidente di 4.Manager e Federmanager –. In quest’ottica diventa fondamentale contribuire concretamente al reperimento e al reinserimento nel mercato del lavoro di figure dirigenziali. L’investimento di 4.Manager si pone l’obiettivo di realizzare iniziative di politiche attive al fine di sostenere la crescita dei manager e delle imprese per garantire la ripartenza e assicurare uno sviluppo sostenibile”.

I dettagli del progetto 4.Manager

Nello specifico, i fondi saranno erogati alle imprese sotto forma di rimborso spese per le fasi di assessment delle esigenze aziendali e di ricerca e selezione del personale.

In particolare, il programma Rinascita Manageriale prevede i seguenti rimborsi:

  • fino a un massimo di 30.000 euro se il manager viene assunto a tempo indeterminato;
  • fino a un massimo di 15.000 euro se il manager viene assunto a tempo determinato o attraverso un contratto di lavoro senza vincolo di subordinazione.

Non è tutto: 4.Manager supporta le imprese aderenti con percorsi formativi personalizzati gratuiti per la risorsa ingaggiata, rimborso della quota contributiva a carico dell’azienda per l’assistenza sanitaria Fasi del dirigente e informazioni per il ricorso a eventuali incentivi pubblici di settore. Il progetto Rinascita manageriale completa così il panorama delle politiche attive in materia di outplacement in attuazione del CCNL Dirigenti Industria.


Per conoscere le linee guida del progetto Rinascita Manageriale scarica e consulta il documento dedicato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome