La Vita Agile: convegno sul lavoro nella nuova normalità

Come sarà la vita agile e come definire le regole del lavoro dopo l'emergenza? Se ne parla in occasione della smart conference del 3 marzo 2022

La Vita Agile: smart conference 3 marzo 2022

Il prossimo 3 marzo alle 10.30 si svolgerà a Roma un incontro tra ministri, parti sociali, rappresentanti delle istituzioni pubbliche e private e aziende un incontro per definire le nuove regole del lavoro e della vita agile con la fine dell’emergenza.

La smart conference è organizzata da MeglioQuesto e Lavoro&Welfare e si articolerà su tre panel di discussione. Il primo tavolo sarà dedicato al lavoro agile come strumento di competitività e occasione storica per innovare l’economia migliorando la coesione sociale. Il secondo, nel quale interverrà il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Andrea Orlando, affronterà l’urgenza di nuove norme capaci di rispondere alle mutate esigenze dettate dall’organizzazione del lavoro agile. Nel terzo tavolo di confronto, che si aprirà con il contributo del sindaco di Milano Beppe Sala, si parlerà di sostenibilità ambientale e sociale del lavoro agile e dei suoi effetti sulle città italiane.

Ecco l’elenco degli speaker per ogni tavolo di confronto:

Primo panel
Cesare Damiano Presidente Lavoro&Welfare
Donata Gottardi Professore ordinario diritto del lavoro Università di Verona
Felice Saladini Ceo MeglioQuesto Spa
Carlo Sangalli Presidente Confcommercio
Maurizio Stirpe Vicepresidente Confindustria

Secondo panel
Andrea Orlando Ministro del lavoro e delle politiche sociali
Marcello Albergoni Country manager Linkedin
Chiara Bisconti Consulente Transizione lavoro agile MeglioQuesto
Gianna Fracassi Vice segretaria generale CGIL
Maria Giovannone Avvocato giuslavorista e ricercatore in diritto del lavoro, Università Roma Tre
Matilde Marandola Presidente nazionale AIDP

Terzo panel
Beppe Sala Sindaco di Milano
Alessandro Calderoni Direttore Relief – Pronto soccorso psicologico
Domenico De Masi Professore di Sociologia del lavoro, Università La Sapienza
Daniela Ducato Cavaliere della Repubblica e consigliere indipendente CDA MeglioQuesto
Federico Isenburg Presidente&Ceo Nutribees
Claudia Pratelli, Assessora al Lavoro e alla Formazione del Comune di Roma
Renata Polverini Vicepresidente Commissione Lavoro Camera dei Deputati

Perché regolamentare La Vita Agile

Con la fine dell’emergenza, lavoratori e imprese chiedono regole chiare per adeguare l’ordinamento e la società alle nuove esigenze. I tempi sono maturi per realizzare questa riforma. Telelavoro, smart working, lavoro agile: negli ultimi due anni, nella routine quotidiana e anche nel linguaggio comune si sono imposte una serie di novità che hanno a che fare con il lavoro, con il welfare, con l’organizzazione famigliare. Più in generale, con la vita di tutti i giorni di milioni di persone.

Cambiamenti che incidono sulla società, dal sistema dei trasporti alla transizione energetica, dall’ambiente, all’alimentazione e quindi alla salute. Dopo una parziale regolamentazione normativa e contrattuale, la materia deve essere affrontata in maniera organica dal Parlamento e implementata dalla contrattazione collettiva. Obiettivo della conferenza è proprio quello di suggerire queste nuove regole per arrivare a un documento di proposta che sarà poi consegnato al legislatore

L’iniziativa parte dal quadro attuale ben fotografato da un sondaggio di Tecnè. Poi, uno sguardo sullo scenario internazionale con un focus sulla legislazione europea a cui seguono tre panel di confronto tra tutti gli stakeholder coinvolti.


L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming dalle ore 10.30 sul sito de Il Sole 24 Ore, per ulteriori informazioni visitare la pagina www.lavitaagile.it.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome