FONDI INTERPROFESSIONALI | Le maggiori proposte formative

fondi interprofessionali

a cura di Chiara Malla |

FondItalia: in meno di un anno oltre 21.000 lavoratori formati

Avviato a novembre 2020, a durata annuale e articolato in 6 Sportelli, l’Avviso FEMI 2021.01 di FondItalia finanzia progetti di tipo aziendale, interaziendale e individuale, concordati tra le Parti Sociali che promuovono il Fondo e le imprese aderenti. I primi cinque Sportelli si sono chiusi con 1.919 imprese beneficiarie e 24 Conti di Rete coinvolti. Sono 639 i progetti approvati per un importo totale pari a 9.798.056, euro, il 73% circa della disponibilità attuale dell’Avviso, mentre i lavoratori destinatari della formazione sono stati 21.003.

Il tessuto imprenditoriale italiano è composto maggiormente da Pmi, ed è proprio a questo target che FondItalia ha prestato particolare attenzione approvando, nello specifico, i progetti di 1.919 realtà di tutta la Penisola (fra le quali 961 aziende da 1 a 9 occupati, 749 aziende da 10 a 49 occupati). Non tutte le regioni hanno mostrato, tuttavia, la stessa attitudine verso la formazione. Solo la Lombardia conta ben 550 imprese beneficiarie delle attività a Sportello, mentre la Puglia 262 e la Campania 158. Lazio, Marche, Emilia-Romagna, Piemonte e Sicilia si attestano poco sotto le 150, mentre il Veneto si ferma a 75 imprese beneficiarie. Un più alto numero di aziende ha coinciso con un maggior numero di lavoratori formati solo in Lombardia e Puglia, dove i destinatari coinvolti sono stati rispettivamente 5.414 e 4.240; seguono il Lazio con 2.027 destinatari, la Campania con 1.627, l’Emilia-Romagna con 1.326, la Sicilia con 1.250 e il Piemonte con 1.228. Quali sono i corsi su cui converge il maggior numero di richieste? Oltre 56 mila ore di formazione sono state dedicate alla gestione d’impresa e all’amministrazione, quasi 50 mila allo sviluppo delle abilità personali, quasi 31 mila a salute e sicurezza nel posto di lavoro, andando a centrare una tematica cruciale nella fase di convivenza con il Covid-19. Sulle 195.385 ore di formazione garantite da FondItalia, inoltre, 17.237 sono state dedicate alle lingue straniere, 14.199 all’informatica e ancora 18.144 alla conoscenza del contesto lavorativo.

Fonarcom: tavolo di confronto sul digital learning

FonARCom ha deciso di istituire un tavolo di lavoro con l’obiettivo di creare una community tra operatori di digital learning, Enti di formazione e Aziende fruitrici di formazione in FAD per condividere le rispettive esperienze al fine di trarre spunti di miglioramento degli ambiti di apprendimento digitale siano essi formali o informali.

Fondirigenti: approvati 581 piani formativi

Ha riscosso un grande successo il primo avviso del 2021 di Fondirigenti. La graduatoria pubblicata consente il finanziamento di 581 piani formativi (sui quasi 700 presentati), per un valore di oltre 6,8 milioni di euro a fronte di richieste per 8,2 milioni di euro. Grazie al rifinanziamento deliberato dal CdA, la graduatoria ha potuto superare il plafond inizialmente stanziato, pari a 6 milioni di euro, e finanziare tutti i piani valutati come idonei: un segnale importante, che valorizza l’innalzamento della qualità dei piani rispetto a quella riscontrata con gli avvisi precedenti. Per questi progetti partono ora le attività di formazione dei manager, che dovranno durare otto mesi. In media, si prevede la partecipazione di 2 dirigenti per azienda, con un totale di 120 ore di formazione da fruire nell’arco dei mesi previsti. Tra le imprese partecipanti all’Avviso, le piccole e medie hanno superato in numero le grandi (402 piani contro 297), mentre la richiesta media di finanziamento è risultata pari a 11.700 euro, leggermente inferiore rispetto al tetto mas- simo previsto di 12.500 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome