Come fare della formazione un’arte di successo

Ce lo spiega Paola Pirri in un libro che rappresenta uno strumento di riflessione per quanti desiderano progettare e realizzare interventi formativi efficaci e ad alto impatto.

Libro

a cura di Annalisa Cerbone | 

Nell’universo sempre più ampio dell’offerta formativa, a fare la differenza tra un percorso e un altro è sicuramente l’impatto del percorso stesso, inteso come capacità di evoluzione che offre a individui, gruppi e organizzazioni.

L’efficacia di un intervento formativo si misura sicuramente con la sua utilità, ma anche con la possibilità di innescare curiosità e soprattutto di generare lo “stupore”. Il formatore ha la responsabilità di costruire un percorso di apprendimento che all’utilità e alla curiosità integri indissolubilmente la disponibilità a stupirsi. L’essere umano infatti sembra essersi assuefatto alle continue stimolazioni a cui è sottoposto al punto da non assimilare le nuove informazioni in ingresso, a non modificare la configurazione cognitiva iniziale e quindi a non generare un cambiamento profondo.

La formazione invece è un atto di curiosità perché prevede un’esplorazione profonda e un’interpretazione accurata che consente di percorrere strade impervie verso l’elaborazione di senso, con l’impegno a lasciare una traccia e a dare opportunità di un’esperienza arricchente.

Il formatore come facilitatore di apprendimento ha un ruolo complesso e articolato, che riassume in sé tutte le arti:

  • arte della fotografia: analisi dei fabbisogni;
  • arte dell’architettura: definisce la progettazione;
  • arte del fumetto: predispone ambiente e materiali da utilizzare nell’intervento formativo;
  • arte della scultura: costruisce il patto di aula;
  • arte del teatro: realizza, “mette in scena” le attività programmate;
  • arte della danza: porta energia e sollecita attivazione;
  • arte della pittura: valuta il processo formativo e gli apprendimenti scaturiti;
  • arte della letteratura: costruisce report per la restituzione dei risultati.

Perché leggerlo

Il testo è un valido strumento di riflessione per quanti desiderano progettare e realizzare interventi formativi efficaci e ad alto impatto: dall’analisi dei bisogni alla progettazione non convenzionale, dalla costruzione del patto d’aula alla gestione di situazioni critiche, dalla valutazione alla restituzione dell’efficacia dell’intervento, ogni passaggio dell’intervento formativo è raccontato e sviscerato come se si trattasse di un’arte.

Chi l’ha scritto

Paola Pirri psicologa, specialista in psicologia clinica e delle organizzazioni, formatore e consulente aziendale; fa parte del gruppo Humanities, con cui condivide la visione della formazione come opportunità per generare e diffondere utilità, curiosità, stupore e l’ethos, “il profondo crederci”, in ogni singola persona e in ogni organizzazione.


Titolo Le arti della formazione. Progettare e realizzare interventi formativi di successo
Autore Paola Pirri
Editore EPC Editore, 2017
Argomento Formazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome