ASSOLAVORO | 90mila opportunità di lavoro fino a fine anno

    Professionisti sanitari, specialisti Ict, responsabili vendite ed export manager sono tra i più ricercati tra le professioni ad alta qualifica. E poi operatori socio sanitari, contabili e specialisti del credito, addetti all’assistenza clienti e all’helpdesk, badanti.

    Nel settore manifatturiero si evidenziano addetti allo stampaggio, addetti alle macchine a controllo numerico computerizzato, tagliatori, verniciatori e in generale metalmeccanici specializzati principalmente per le industrie del Made in Italy.

    Sono queste alcune tra le 30 figure professionali più ricercate nel mondo del lavoro da novembre e fino alla fine del 2020 distinte in 3 diverse categorie. È quanto emerge da una rilevazione effettuata da Assolavoro Datalab, l’Osservatorio dell’Associazione Nazionale delle Agenzie per il Lavoro, su dati interni al settore e su fonti terze qualificate (Excelsior, Linkedin, Trovit).

    Molte opportunità lavorative

    Sulle 30 figure professionali oggetto dell’indagine si concentrano circa 297mila posizioni sul totale di 480mila vacancies rilevate dal rapporto Excelsior di Unioncamere.

    Nonostante la persistente condizione di crisi in cui versa il mondo del lavoro, le opportunità di occupazione tramite Agenzie per il Lavoro per lo stesso periodo (novembre-dicembre 2020) sono complessivamente 90mila.

    Si tratta per lo più di contratti di lavoro a tempo determinato, con le tutele e la retribuzione tipica del lavoro dipendente.

    Per candidarsi è possibile contattare le singole Agenzie per il Lavoro. L’elenco delle principali Agenzie, accreditate presso l’apposito Albo del Ministero del Lavoro, è disponibile dal sito di Assolavoro.