CNEL | Al Presidente Treu un premio alla carriera

    Il presidente del Cnel, Tiziano Treu, ha ricevuto il premio internazionale alla carriera Buone pratiche 2020 – sezione Economia e Lavoro”, promosso da NewsReminder in collaborazione con il Parlamento europeo – Ufficio Italia, nel corso di un webinar svoltosi oggi all’interno del think tank Re Mind, a cui sono intervenuti, tra gli altri, Carlo Corazza, direttore dell’Ufficio Italia del Parlamento Europeo; Paolo Crisafi, presidente di Re Mind Filiera Immobiliare; Franco Mencarelli, Consigliere della Corte dei conti e presidente della giuria.

    Un riconoscimento importante

    “Sono stato sempre un convinto sostenitore di guardare alle buone prassi sia nell’elaborazione delle politiche economiche nell’attività del CNEL sia nelle soluzioni giuridiche, come ho potuto verificare anche da avvocato nello studio Fieldfisher – ha detto Treu nel corso del suo intervento – Alla metà degli Anni Novanta quando ero Ministro del Lavoro fu premiata una buona pratica in materia di occupazione giovanile che ritengo ancora di grande attualità, come il prestito d’onore, che ha dato la possibilità a molti giovani meritevoli di cominciare un’attività imprenditoriale”.

    “In questo periodo così difficile in cui il lavoro cambia rapidamente e diventa sempre più digitale, smart, sarebbe utile guardare alle migliori pratiche delle imprese ma anche delle istituzioni di altri Paesi, anche per soluzioni legislative. Anche il Parlamento dovrebbe guardare alle buone pratiche di altri Paesi per trovare soluzioni nel più breve tempo possibile”, ha aggiunto il presidente Treu.