UNIONCAMERE | 2,5 milioni di ingressi nei prossimi 5 anni

    È disponibile la pubblicazione del rapporto Excelsior targato Unioncamere e Anpal, riguardante le previsioni dei fabbisogni occupazionali e professionali in Italia a medio termine (2018-2022). Da qui al 2022 saranno necessari più di 2,5 milioni di occupati, dipendenti e autonomi: oltre il 70% di questi nuovi ingressi, ovvero 1,8 milioni di lavoratori, dovrà possedere competenze piuttosto elevate e qualificate (per il 35,8% si parla espressamente di high skill – professioni specialistiche e tecniche).

    Delle oltre 2,5 milioni di assunzioni programmate nei prossimi cinque anni dalle imprese del settore privato e di quello pubblico, inoltre, poco più del 30% sarà appannaggio di laureati, per una quota pari quasi a 780mila posizioni, mentre circa 810mila posizioni andranno a diplomati (31,4%).

    Leggi il rapporto sulle previsioni dei fabbisogni occupazionali e professionali di Unioncamere e Anapal

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.