Garanzia Giovani: a che punto siamo?

Ad aprile Anpal ha pubblicato il rapporto di monitoraggio 3/2021 sul programma Garanzia Giovani, secondo il quale l'84,8% del totale dei registrati al programma risultava preso in carico dai servizi per l'impiego

Garanzia Giovani: i dati ANPAL 2021

A fine 2021, erano 1 milione e 393mila le persone – in prevalenza diplomati di età compresa tra i 19 e i 24 anni – prese in carico dai servizi per l’impiego. Si tratta dell’84,8% del totale dei registrati al programma.

Rispetto al quadrimestre precedente, si evidenzia la leggera crescita del numero dei registrati, a fronte di una contrazione del numero dei presi in carico e degli avviati. Confrontando i numeri del 2021 con quelli del 2020 si osserva un aumento nel numero dei registrati, dei presi in carico e degli avviati alle politiche attive, mentre rispetto al periodo pre-pandemia prosegue un trend decrescente nei flussi di adesione e presa in carico, già in atto dalla fine del 2017.

Garanzia Giovani e contratti

Dal punto di vista contrattuale, a differenza del precedente Rapporto di monitoraggio si assiste a una leggera diminuzione della quota di lavoratori a tempo determinato, che scende al 21,1% (-0,9%). Mentre sale al 75,8% (+1%) la quota di occupati con un contratto di natura stabile (a tempo indeterminato o di apprendistato). Guardando ai risultati concreti, va detto che il tasso di inserimento occupazionale di tutti i giovani che hanno concluso una o più politiche del programma Garanzia Giovani è del 64,6%. La percentuale è più elevata per gli uomini (67,3%) rispetto alle donne (61,7%).


Ti potrebbero interessare anche:

Alla ricerca delle politiche perdute
La voce delle Regioni
La voce delle Agenzie per il Lavoro

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome