Reducate, novità nella formazione online

Reducate, frutto della fusione tra E-WISE e Blueprint Learning, nasce per presidiare il mercato dell’online learning, che attraversa una fase di rapido cambiamento e di forte crescita

Reducate per la formazione online

E-WISE e Blueprint Learning annunciano la fusione sotto il nuovo nome Reducate.

Attraverso la strategia “merge and build”, l’azienda mira a diventare la piattaforma EdTech leader per la formazione professionale continua in Europa. Reducate nasce anche per offrire una risposta al mercato dell’online learning, che attraversa una fase di rapido cambiamento e forte crescita, in particolare in termini di sviluppo tecnologico e di contenuto.

La strategia Reducate

Il fattore chiave della nuova realtà è la vicinanza ai mercati locali e al contempo la condivisione di competenze di prim’ordine con i partner. La strategia di Reducate mira infatti a unire le forze con gli operatori Ue, creando partnership con le società leader a livello locale nei rispettivi segmenti verticali. Il tutto tramite una piattaforma che consente alle società di mantenere ed espandere ulteriormente la loro posizione. Beneficiando dell’esperienza di Reducate nel fornire capacità, risorse ed expertise per crescere.

“Oggi abbiamo iniziato un viaggio emozionante – commenta Hans van Veggel, CEO di E-WISE -. Unendo le forze, consentiremo ai nostri business di continuare a crescere in mercati locali fortemente competitivi grazie alla nostra esperienza e alla nostra conoscenza basata sui dati. Reducate si pone l’obiettivo di diventare una realtà che riunisce un gruppo di imprenditori guidati tutti dallo stesso sogno: essere il fornitore di formazione professionale continua online in mercati locali supportati e guidati da conoscenze e strumenti condivisi a livello europeo”. Gli fa eco Jens Bang Liebst, Co-Founder di Blueprint Learning: “Vediamo già gli effetti positivi che possono derivare dalla condivisione di conoscenze e best practice. Stiamo preparando un nuovo segmento verticale e il concept e le conoscenze già collaudate dei nostri colleghi olandesi, per esempio nei corsi per dentisti, sono state condivise con noi e ci hanno rassicurato sulla bontà del nostro approccio strategico ad un nuovo mercato”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome