Un programma per l’inserimento dei disabili

Sviluppato da IG Samsic HR, il “Programma Inclusion” propone alle aziende voucher per l’adeguamento delle infrastrutture, programmi match d’inserimento, tirocini per le categorie protette e formazione dei Disability Manager e si struttura in modo articolato partecipando a bandi e sviluppando partnership.

di Cleopatra Gatti |

Norme dirette a favorire l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità esistono in Italia da diverso tempo. La principale è la Legge 68/99 “Norme per il diritto al lavoro dei disabili”, che, superando il precedente collocamento   obbligatorio, ha introdotto l’istituto del collocamento mirato, inteso come l’insieme di strumenti tecnici e interventi di supporto che consentono una reale integrazione lavorativa delle persone con disabilità.

La norma obbliga tutti i datori di lavoro pubblici e privati con almeno 15 dipendenti all’assunzione di uno o più lavoratori appartenenti alle categorie protette tramite un contratto di tipo subordinato o di somministrazione di 12 mesi. Il numero di assunzioni varia in base alle dimensioni aziendali. Si parte dall’obbligo di assunzione di una persona disabile per le imprese da 15 a 35 dipendenti, due per le aziende da 36 a 50 dipendenti. Oltre i 50 dipendenti, poi, le assunzioni di persone disabili dovranno essere superiori al 7% dell’organico totale. Malgrado questa lungimirante normativa, resta ancora rilevante lo svantaggio nel mercato del lavoro delle persone diversamente abili: nel 2019, secondo i più recenti dati del Ministero del Lavoro, risultava occupato solo il 32,2% di coloro che soffrono di limitazioni gravi contro il 59,8% delle persone senza limitazioni. E la situazione con la pandemia non è certamente migliorata.

Il Programma Inclusion

Per favorire l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità, IG Samsic HR, società specializzata nei processi di gestione delle risorse umane e di welfare, ha recentemente lanciato il “Programma Inclusion”, che si inserisce all’interno del più ampio “Progetto Pe.Op.Le” (Perspectives, Opportunities & Learnings). Si tratta di iniziative promosse dalla Divisione Welfare di IG Samsic HR che, guidata dal General Manager Giuseppe Zingale, propone soluzioni per il welfare e lo sviluppo territoriale.

“Il Programma Inclusion, format da noi pensato per l’inserimento di persone diversamente abili, si muove su due fronti: quello delle aziende, sostenendo le imprese attraverso la consulenza su assunzioni e sussidi, e quello degli utenti, studiando e proponendo alle persone diversamente abili percorsi su misura” spiega Zingale. Il Programma Inclusion propone infatti alle aziende una serie di strumenti e di servizi, tra cui, per esempio, voucher per l’adeguamento delle infrastrutture, programmi match d’inserimento mirato, formazione dei “Disability Manager” e attivazione dei tirocini formativi. Il Progetto si rivolge anche ai cittadini disabili, offrendo loro percorsi di politiche attive, consulenza gratuita mirata e attivazione di tirocini.

Giuseppe Zingale

Giuseppe Zingale
è Managing Director della divisione Welfare di
IG Samsic HR

La formazione del Disability Manager

Affinché l’inserimento della persona in azienda e la sua gestione quotidiana procedano in maniera fluida, IG Samsic HR ha introdotto in Lombardia un programma di formazione per le aziende che intendono dotarsi della figura del “Disability Manager”.

Si tratta di una figura responsabile dell’inserimento delle persone con disabilità in azienda che si occupa dell’elaborazione di progetti personalizzati e della risoluzione di eventuali problematiche legate al contesto di lavoro, dalle questioni amministrative a quelle sociali. Il programma, che consiste in un percorso di affiancamento delle aziende in tutti gli adempimenti relativi all’inserimento di lavoratori diversamente abili, si rivolge agli addetti alle risorse umane e, più in generale, a tutti i dipendenti che abbiano la sensibilità necessaria a ricoprire il ruolo.

Ha una durata complessiva di 64 ore ed è strutturato in diversi moduli, da quello sulle normative fiscali e tributarie in materia di agevolazioni, alla gestione delle risorse umane, fino a diritto del lavoro ed elementi di psicologia e pedagogia del lavoro. “Il Disability Manager”, puntualizza Zingale, “non si occupa solo di inserire nel contesto aziendale la persona diversamente abile, ma deve essere anche in grado di sviluppare le migliori condizioni per consentire all’individuo di svolgere la propria funzione, portando un valore aggiunto. Non è solo un esperto della normativa, ma anche un tutor, in grado di valorizzare al meglio quell’inserimento”.

Importanti partenariati

Sempre nell’ambito del Progetto Inclusion, in un’ottica di ottimizzazione dei processi, IG Samsic HR ha deciso di mettersi in rete con altre Agenzie per il Lavoro per dare vita a progetti virtuosi e massimizzare le opportunità di incontro fra aziende e lavoratori. Questo sta avvenendo attraverso la partecipazione a due bandi, a cui IG Samsic HR concorre insieme ad altre ApL. I bandi, Emergo e Lift, vedono infatti IG Samsic HR impegnata da un lato con Adecco e Randstad e, dall’altro, con Randstad ed Energheia. Inoltre, la società sta mettendo in campo delle speciali partnership con le cooperative sociali presenti sul territorio per avviare insieme percorsi di tirocinio e di work experience.

“Attraverso questi due partenariati, puntiamo a costruire delle vere e proprie isole formative a disposizione delle persone”, spiega ancora Zingale. Fanno parte dei progetti di accompagnamento al lavoro anche servizi quali colloquio di orientamento, bilancio delle competenze e chiusura del curriculum: iniziative che hanno l’obiettivo di valorizzare la persona disabile facendo emergere le sue potenzialità.

IL BANDO EMERGO A SUPPORTO DELLA DISABILITÀ IN LOMBARDIA

Si chiama Emergo, acronimo di Esperienza, Metodologia e Risorse che Generano Opportunità, ed è un piano, nato su iniziativa della Città metropolitana di Milano, che punta a rafforzare i servizi pubblici per l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità nella Regione Lombardia, sostenendo i lavoratori e le imprese. L’obiettivo non è solo quello di favorire l’inserimento nel mondo del lavoro delle persone con disabilità, ma anche quello di garantire il mantenimento dell’occupazione. Nello stesso tempo, le imprese vengono affiancate nel processo di inserimento attraverso un sistema integrato di servizi di sensibilizzazione e formazione, anche in collaborazione con i servizi sociali e socio-sanitari.

Per raggiungere questi obiettivi, Emergo utilizza un mix di strumenti di politiche attive del lavoro. In primis la Dote Unica Lavoro di Regione Lombardia, che consente la personalizzazione dei servizi erogabili, ma anche la Dote Impresa destinata alle aziende della regione.

A questi strumenti, vengono affiancati una serie di progetti innovativi: dagli interventi sperimentali nel campo della formazione alla sensibilizzazione sull’inserimento lavorativo delle persone disabili. Le misure sono attivate direttamente dai servizi del collocamento mirato delle province lombarde tramite specifici bandi, finanziati dalla Regione. I soggetti erogatori sono gli operatori e le agenzie accreditate per la Dote Lavoro, tra cui appunto IG Samsic HR.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome