WomenX Impact: tutti a sostegno dell’empowerment femminile

Un’occasione di ispirazione, formazione e networking per tutte le donne che vogliono ottenere di più dalla loro vita lavorativa e personale, per poter riuscire ad abbattere il tristemente famoso soffitto di cristallo che le tiene ancora distanti dalle posizioni professionali apicali.

WomenX Impact

È andato in scena dal 18 al 20 novembre 2021 al FICO Eataly World di Bologna e online WomenX Impact, il summit internazionale più atteso dell’anno sulla leadership e sull’empowerment femminile.

Più di 150 speaker provenienti da tutto il mondo si sono alternate nelle sale conferenza del polo bolognese riscuotendo un grande successo di pubblico, sia in presenza – per quanto concesso dalle norme sanitarie in vigore – sia in online, con migliaia di utenti collegati.

La piattaforma immersiva firmata Coderblock ha permesso anche a chi partecipava
all’evento da casa di non perdersi neanche un momento delle storie raccontate dalle speaker protagoniste e, allo stesso tempo, di partecipare anche ai workshop formativi.
Sono state 1600 le persone che hanno seguito il summit internazionale, ideato da
Eleonora Rocca, Founder & Managing Director di WomenX Impact.

700 di queste hanno partecipato fisicamente, 900 hanno assistito all’evento in diretta streaming. In più, al termine del secondo giorno di summit, gli spazi del centro congressi sono stati preparati per ospitare 180 persone per un’elegante cena di gala a base di specialità emiliane.

Un successo anche social

L’attesa e il fermento per l’evento dell’anno sull’empowerment femminile ha però coinvolto
anche la vasta platea di utenti social. Nel solo mese di novembre, e fino al termine
dell’evento, le piattaforme social di WomenX Impact di Facebook, Twitter, Instagram e
LinkedIn hanno registrato 420 000 interazioni uniche, 13 100 utenti unici e 7 400 utenti
unici che hanno interagito con i vari contenuti delle pagine. Gli utenti unici raggiunti in
modo organico sono stati invece 163 000, a testimonianza di come il summit sia stato un vero e proprio intercettatore e collettore di istanze condivise che hanno come comune
denominatore l’empowerment femminile.

I numeri parlano da sé, anche se i feedback ricevuti contribuiscono ad alimentare il successo creatosi attorno alla prima kermesse internazionale dedicata alla leadership femminile. Un’occasione di ispirazione, formazione e networking per tutte le donne che vogliono ottenere di più dalla loro vita lavorativa e personale, per poter riuscire ad abbattere il tristemente famoso soffitto di cristallo che le tiene ancora distanti dalle posizioni professionali apicali.

Tra gli speech più emozionanti che si sono susseguiti nella tre giorni si ricordano quelli di
Manuela D’Onofrio e Annalisa Areni, rispettivamente Head of Group Investment Strategy e Regional Manager Sud di Unicredit; Tiziana Primori, presidente del CDA di FICO Eataly World; Giulia Blasi, scrittrice e docente universitaria; Benedetta Balestri, Co-Founder & COO di One Shot Agency; Vera Gheno, sociolinguista e autrice; Roberta Suriano, Associate Marketing Manager di Mattel Italia; Luciano Cantoni, Head of Cross Products Ads Solutions di Google.

Tra i temi più ampiamente dibattuti e ricorrenti ci sono stati la sindrome dell’impostore, il
soffitto di cristallo, la valorizzazione della diversità, la multipotenzialità e l’abbattimento
degli stereotipi di genere.
“Sono davvero soddisfatta e felice di questo risultato. WomenX Impact è stato un successo che ci ha permesso di capire ancora di più quanto ci fosse bisogno di un’occasione di confronto di questo genere, interamente dedicata alla leadership e all’empowerment femminile. Le storie di vita e carriera condivise sono state una più bella e interessante dell’altra, e ritengo che siano riuscite a colpire nel segno, ovvero a permettere a tante persone di sentirsi ispirate, forti, piene di energia e con la voglia di mettersi in gioco molto più di prima”, ha dichiarato Eleonora Rocca, Fondatrice & Managing Director dell’evento.

Tantissimi gli sponsor che hanno deciso di sposare l’iniziativa di WomenX Impact e schierarsi a fianco dell’empowerment femminile. Uno su tutti il main sponsor, Unicredit. Ma anche i top sponsor YAM112003, All4Labels, Talkwalker, eBay, FIMIC, Gruppo Del Barba Consulting e The Swiss Clinic. Tra i platinum sponsor ci sono Fondazione Libellula, Idem – Mind the gap, Luxury Lab Cosmetics, Kraft Heinz, Barilla, Bright&Fit, Trevisan & Cuonzo. Ai gold sponsor Balsamiq, Silatha e Lookiero si aggiungono, infine, gli sponsor tecnici Uber, Stylla, L45, Say Cheese, Illy, Treedom e Coderblock.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome