A Napoli la terza edizione dell’HSE Symposium

Ideato e organizzato dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, dall'Associazione Europea per la Prevenzione, con il supporto di Inail Campania, Ebilav - Italia e di Fondolavoro, il simposio ha l’obiettivo di gettare le basi per un confronto permanente

Napoli HSE Symposium

Torna, dopo la pausa forzata dovuta alla pandemia, l’HSE Symposium. La terza edizione dell’evento si tiene il 29 e 30 ottobre al Secondo Policlinico, nell’Auditorium della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università Federico II di Napoli. Ideato e organizzato dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, dall’Associazione Europea per la Prevenzione, con il supporto di Inail Campania, Ebilav – Italia e di Fondolavoro, il simposio ha l’obiettivo di gettare le basi per un confronto permanente, con cadenza annuale, tra coloro che operano negli ambiti della prevenzione e della sicurezza, così da istituzionalizzare un’iniziativa formativa e sociale.

La progettazione di un convegno “ad ampio raggio” sulla sicurezza sul lavoro, che veda la partecipazione di tutte le professionalità coinvolte nel settore, è nata dagli scambi di esperienze tra il professore Umberto Carbone, del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e l’ingegnere Vincenzo Fuccillo, presidente dell’Associazione Europea per la Prevenzione.

Un’unità di intenti che converge nel desiderio di promuovere in modo forte ed efficace il valore “della cultura della sicurezza sul lavoro”. Ma c’è dell’altro. Come dice Carlo Parrinello, di Fondolavoro: “L’incontro di Napoli rappresenta un’occasione di confronto e di sviluppo necessaria per un mondo del lavoro in assoluto fermento, e per questo una particolare attenzione è dedicata al lavoro di ricerca e di innovazione, soprattutto a quello proposto dai giovani. Ad essi è stato riservato un “concorso per idee” attivato da HSE Symposium che mette in rete, sull’argomento, più di 20 università italiane e al quale sono destinate le borse di studio istituite da Ebilav e Fondolavoro”.

Salute, Sicurezza sul lavoro e Ambiente sono i temi affrontati nel corso dei lavori, definiti in questas nuova edizione attraverso tre focus ben precisi: formazione 4.0; evoluzione del lavoro/oltre la pandemia; innovazione: verso il futuro.


Potrebbe interessarti anche:

Promuovere la salute e la sicurezza in ogni circostanza

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome