Lavorare in sicurezza scegliendo gli strumenti adeguati

sicurezza

Avere con sé i giusti  D.P.I. e saperli utilizzare nel modo corretto è fondamentale anche quando si parla di lavori su tetto. Le soluzioni firmate Climbing Technology e le indicazioni di utilizzo durante i lavori sulle coperture di edifici e strutture.

Lavorare in sicurezza

Il lavoro su tetto deve sempre essere effettuato in sicurezza e l’operatore è tenuto a mettere in atto tutte le misure necessarie per poter salire in sicurezza. Questa è una regola aurea che tutti devono rispettare.

L’accesso sulle coperture con inclinazione inferiore a 30° può avvenire in diversi modi: dal basso – utilizzando una scala appoggiata alla parete della casa – o dall’interno, utilizzando l’apposita botola. In entrambe le situazioni, sarà necessario assicurarsi.

In assenza di linea vita, si dovranno creare dei punti di ancoraggio per raggiungere la linea di colmo (es. uso di un ancoraggio naturale), con linea vita presente, invece, l’operatore consulterà il relativo manuale d’istruzioni dove sarà evidenziata la procedura per raggiungerla.

Una volta raggiunta o installata la linea vita, l’operatore potrà utilizzare un dispositivo anticaduta di tipo guidato EN 353-2 che includa una linea vita flessibile. Il dispositivo andrà collegato all’anello sternale EN 361 dell’imbracatura e dovrà essere compatibile con l’utilizzo su piani inclinati.


Potrebbe interessarti anche:

Promuovere la salute e la sicurezza in ogni circostanza

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome