Il punto su Covid e lavoro in sicurezza

Covid

Formasicuro e Fonditalia, in collaborazione con Ugl e FederTerziario, hanno organizzato il webinar “Progettare la sicurezza nei luoghi di lavoro durante una pandemia, dalla teoria alla pratica”, per analizzare, a più di un anno dallo scoppio della pandemia, come si stanno muovendo le aziende italiane.

L’evento ha messo in luce la necessità di una riprogettazione degli ambienti lavorativi, un nuovo dimensionamento degli spazi, dei percorsi e dei layout interni al luogo di lavoro, oltre al bisogno di rivedere l’organizzazione del lavoro introducendo figure professionali appositamente formate, turnazioni e procedure di verifica e controllo per ridurre gli assembramenti e sfalsare i flussi in entrata e in uscita. Francesco Paolo Sisto, sottosegretario alla Giustizia, intervenuto in apertura del webinar, ha detto: “In alcuni casi si può creare persino la necessità di un esperto per il Covid: il semplice Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione potrebbe risultare, infatti, insufficiente a valutare le particolarità di questo rischio. Il Covid va considerato, in tutti i casi, come un rischio interno all’organizzazione aziendale e, come tale, deve trovare nel Documento Valutazione Rischi una sua specifica presenza. L’invito alle aziende è a redigere verbali attestativi dei controlli che siano puntuali, dinamici e certificati: l’attenzione e la sua dimostrazione sono l’antibiotico che allontana la colpa. Ma è necessario che anche la politica si faccia carico di questa realtà con un intervento di totale defiscalizzazione dei costi e degli oneri per la sicurezza sul lavoro”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome