Accogliere la trasformazione lavorativa con positività

trasformazione

Il mondo del lavoro sta cambiando pelle: servono professionisti in grado di interpretare la trasformazione in atto, profondamente intrecciata con l’innovazione tecnologica e organizzativa, per accompagnare le aziende e i lavoratori verso nuovi scenari con gli strumenti adatti ad affrontare e vincere le sfide del futuro, profondamente segnato dagli ultimi accadimenti.

In questo contesto è necessario cambiare il modo in cui si guarda al lavoro, adottando una nuova prospettiva in cui l’”occupabilità” – e quindi la costante trasformazione delle competenze –  diventa l’asset principale su cui investire.

A partire da questo assunto EIIS European Institute for Innovation & Sustainability – realtà che si occupa di alta formazione, ha creato in collaborazione con Oracle l’executive program Future of Work: un percorso di sei settimane che si svolgerà online, strutturato secondo la metodologia del “challenge based learning”, in partenza il 22 aprile prossimo.

Un percorso per affrontare la digitalizzazione

Il programma è diretto da Emanuele Cacciatore, Senior Director, Industry Strategy & Transformation, Oracle EMEA, che ne è anche responsabile scientifico; alcuni manager dell’azienda inoltre fanno parte del gruppo di docenti, composto da esperti di livello internazionale.

Da diversi anni Oracle innova la gestione del capitale umano offrendo piattaforme e strumenti che aiutano le imprese a sfruttare le opportunità della digitalizzazione per acquisire e trattenere i migliori talenti, far crescere le competenze, gestire in modo soddisfacente e produttivo per tutti la relazione con il dipendente” commenta Cacciatore.  “La visione che ha portato EIIS a immaginare il programma ‘Future of Work’ è affine alla nostra e riflette le esigenze che manifestano le aziende con cui lavoriamo ogni giorno

Siamo molto felici di avere come partner del corso Oracle e non vediamo l’ora di iniziare insieme questo percorso. Future of Work è esattamente il tipo di corso che un Istituto come EIIS vuole offrire: c’è la parte innovativa, in quanto impareremo come fare a governare le tecnologie disruptive e non a subirle, c’è la parte sostenibile, intesa come la capacità di durare nel tempo acquisendo nuove skill o reinventarsi, se necessario, nel proprio ambito, e c’è la parte di challenge, una sfida reale che Oracle sta affrontando in questo periodo, vero filo conduttore del corso e che, siamo sicuri, coinvolgerà pienamente i partecipanti stimolando un aspetto molto importante del lavoro del futuro: il lavoro di squadra” aggiunge Marco Geremicca, Director of Master Program, EIIS.

L’intelligenza artificiale che guarda al cambiamento

Future of Work” affronterà nei suoi vari aspetti ciò che accade con l’ integrazione nei contesti lavorativi dell’automazione e delle cosiddette tecnologie esponenziali – quali l’Intelligenza Artificiale – e le conseguenze dell’accelerazione in termini di cambiamenti operativi, organizzativi, “ibridazione” tra lavoro in presenza e lavoro da remoto, già in uso in alcune aziende, ma a cui la pandemia globale ha dato il via in maniera più diffusa, sia nel privato che nel pubblico.

Le selezioni per accedere all’executive program EIIS – che si rivolge a persone con almeno 4 anni di esperienza in realtà strutturate, provenienti dalle risorse umane ma anche da altri settori aziendali – sono attualmente in corso. Innovativa anche la modalità adottata per la certificazione rilasciata al termine della formazione, che si basa sulla tecnologia blockchain così da offrire garanzia di immutabilità e un’attestazione completa di contenuti, informazioni, competenze.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome