FONDO CONOSCENZA | L’offerta formativa destinata alle imprese

Fondo Conoscenza, con gli Avvisi 2021, risponde alle esigenze formative delle aziende in tempi rapidi e mediate un servizio altamente qualificato.

Concetto Parisi
Concetto Parisi è presidente del Fondo Conoscenza.

a cura di Giovanni Galvan |

Il presidente del Fondo Conoscenza, Concetto Parisi, espone le modalità di intervento e gli strumenti utilizzati per promuovere la formazione dedicata alle imprese in questo particolare periodo di emergenza sanitaria che ha travolto l’Italia intera.

Riguardo alla programmazione del Fondo per il 2020/2021 per ciascun Avviso ci può spiegare per quali imprese è concepito e quali strumenti specifici prevede per i loro fabbisogni formativi?

Fondo Conoscenza procederà nel 2021 alla pubblicazione dei nuovi Avvisi a valere sulle risorse del Conto Sistema, garantendo procedure di accesso ai finanziamenti ancora più snelle e con meno vincoli e sempre più risorse destinate alla formazione continua.

Gli Avvisi di prossima pubblicazione, in particolare, sono 2: l’Avviso 1/2021 e l’Avviso 2/2021.

L’Avviso 1/2021 finanzia i Piani Formativi aziendali, territoriali e settoriali finalizzati a sostenere la formazione in ingresso, l’aggiornamento, la riqualificazione e la riconversione delle competenze professionali dei lavoratori dipendenti delle aziende aderenti in qualsiasi tematica formativa. Il Fondo intende soprattutto incentivare e premiare la realizzazione di Piani Formativi:

  • volti a promuovere il welfare aziendale e lo sviluppo di pratiche che abbiano impatto positivo sulla qualità della vita dei lavoratori e sulla produttività delle imprese;
  • volti a promuovere la cultura della sostenibilità ambientale e della transizione energetica;
  • finalizzati all’incremento dei livelli di prevenzione e protezione contro gli infortuni e le malattie professionali, al fine di incentivare, assolti gli obblighi normativi, la realizzazione di percorsi formativi non obbligatori che amplifichino una reale cultura della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro;
  • finalizzati a promuovere, mediante la formazione, l’innovazione digitale e/o tecnologica di prodotto e nuovi modelli organizzativi dell’impresa (introduzione di nuovi processi o miglioramento di quelli già esistenti).

La procedura di presentazione dei Piani sarà aperta a partire dal prossimo 22 marzo.

L’Avviso 2/2021, invece, riguarda i Voucher formativi degli Studi Professionali: Fondo Conoscenza ha programmato per il 2021 la costituzione di un Catalogo Formativo a disposizione degli studi professionali, all’interno del quale sarà possibile scegliere il percorso formativo più adatto alle singole esigenze. I percorsi formativi inseriti nel Catalogo saranno finanziati attraverso voucher formativi, che potranno essere richiesti direttamente dallo studio professionale e permetteranno di usufruire del percorso formativo prescelto in tempi rapidi, poiché gli stessi saranno già approvati e disponibili. La procedura di presentazione delle richieste di finanziamento dei voucher sarà aperta a partire dal prossimo 1° aprile. La procedura di richiesta del voucher sarà estremamente semplice. Al momento, l’Avviso riserva l’accesso a questo strumento solo agli studi professionali; contiamo di estenderne quanto prima l’utilizzo anche ad altre categorie di imprese e professionisti.

La programmazione del 2021 sarà presentata nel corso del webinar che si terrà il 18 marzo 2021 alle ore 15.00. All’evento interverranno tre esperti che si soffermeranno sulle tematiche inerenti agli Avvisi:

  • Lorenzo Fantini – Avvocato giuslavorista, interviene su “le regole della formazione in materia di salute e sicurezza”
  • Giorgio Impellizzeri – Esperto di Apprendistato, interviene su “il sistema delle fonti dell’apprendistato professionalizzante”
  • Giovanni Piglialarmi – Ricercatore Universitario, interviene su “Covid e obbligo di valutazione dei rischi”

Quali sono le modalità con cui le imprese possono avvicinarsi a Fondo Conoscenza sui vari territori, in termini di assistenza tecnica per la presentazione dei Piani?

Grazie a strumenti innovativi e a un servizio attivo durante i giorni lavorativi, Fondo Conoscenza presta assistenza per la presentazione dei Piani – sia alle imprese aderenti che agli enti di formazione accreditati – mediante un servizio gestito a livello nazionale. La nostra assistenza tecnica è in grado di fornire in tempo reale un ausilio qualificato e puntuale. Le imprese possono inoltre presentare i piani e richiedere assistenza contattando direttamente gli enti accreditati presso il Fondo.

Fondo Conoscenza è un fondo generalista? Quali sono le caratteristiche delle imprese a cui offre contributi per la formazione?

Fondo Conoscenza è un fondo generalista molto attento ai fabbisogni delle imprese, capace di assecondare le esigenze formative delle aziende aderenti e garantire tempi rapidi – quanto mai necessari, considerata la crisi del momento – nell’approvazione e nel finanziamento dei progetti.

Quali sono le misure prese rispetto all’emergenza Covid e post Covid e quali eventuali disagi o opportunità possono rappresentare?

In relazione all’emergenza Covid, già nell’Avviso 1/2020 Fondo Conoscenza ha stanziato risorse aggiuntive finalizzate al finanziamento della formazione necessaria a colmare gli ulteriori fabbisogni e a mitigare i disagi causati alle imprese dalla pandemia. Anche nella programmazione 2021 si è data priorità alle tematiche della sicurezza e prevenzione in emergenza Covid-19, ai nuovi modelli organizzativi, alla formazione per la prevenzione dello stress e del disagio psicologico, alle attività di counseling, e ai processi di trasformazione e/o integrazione digitale delle aziende.

Quali sono (se ci sono) le misure rispetto al Fondo Nuove Competenze e quale giudizio da il Fondo su questo strumento?

Sin dalla pubblicazione da parte di Anpal, Fondo Conoscenza ha promosso la presentazione di Piani Formativi a valere sull’Avviso Fondo Nuove Competenze (FNC). In particolare, per tutte le aziende aderenti che saranno ammesse ai benefici del Fondo Nuove Competenze, Fondo Conoscenza garantisce tempi di istruttoria dei piani formativi veloci e comunque coerenti con quelli previsti da Anpal per l’utilizzo del FNC. Il Fondo Nuove Competenze è uno strumento molto apprezzato. Tuttavia, considerata l’importanza di tale misura, appurate le difficoltà procedurali emerse, sarebbe forse stato opportuno un maggiore coinvolgimento dei Fondi interprofessionali nella fase di finanziamento, approvazione e gestione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome