Arriva Smart&Welfare a supporto delle trasformazioni culturali

Una partnership dei saperi a disposizione degli HR Manager e degli imprenditori trasformativi.

HR SMART&WELFARE

Welfare Aziendale e Smart Working sono due delle “voci” principali dell’agenda dell’evoluzione organizzativa che sta modificando paradigmi, competenze e certezze del (e sul) lavoro e accompagneranno, con crescente importanza, l’innovazione che le imprese dovranno affrontare nel quadro delle trasformazioni in atto.

Tre professionisti, ciascuno da tempo affermato nel suo campo, hanno unito le loro competenze creando “SMART&WELFARE” un servizio di progettazione condivisa che tramite una reale partnership operativa on the go mette gli HR Manager e gli imprenditori nelle condizioni migliori per affrontare le trasformazioni culturali e del lavoro cui ormai è impensabile sottrarsi.

Un percorso rivolto al mondo HR

Il percorso “SMART&WELFARE” è articolato online in sessioni one-to-one con i singoli destinatari e rilascia un bagaglio di conoscenze capace di guidare il manager o l’imprenditore sia nell’acquisizione delle opportune competenze, sia nello sviluppo delle capacità necessarie per realizzare prassi operative realmente applicabili in azienda.

“SMART&WELFARE” offre una visione completa del diritto del lavoro applicabile, delle dinamiche di psicologia del lavoro delle quali tenere conto e degli approcci gestionali necessari al corretto inquadramento organizzativo dei due istituiti che sono disegnati in maniera sartoriale sulla dimensione culturale ed operativa di ciascuna impresa.

Welfare aziendale e smart working: due strumenti fondamentali

Il Welfare Aziendale e lo Smart Working sono stati in parte “mitizzati” dal dibattito, ma non sono “profezie” che si autoavverano. Sono strumenti che, maneggiati con sapienza, producono effetti rilevanti sul piano del “patto” tra azienda e lavoratori, generando risultati che ampliano lo scambio insito nel rapporto di lavoro, accrescendo il valore di asset intangibili come la fiducia, la responsabilità, la passione e la reciprocità.

Non si tratta di seguire una “moda”, né di agire opportunisticamente (saving fiscali e riduzione di qualche spesa generale), ma di avviare una riprogettazione organizzativa basata sulla cultura della partecipazione, dell’orientamento alla realizzazione di progetti, della condivisione più ampia possibile di obiettivi e del riconoscimento delle performance nella produzione dei risultati.

Avere una conoscenza completa e precisa del contesto in cui ci si muove e nel quale implementare le nuove prassi organizzative, così come conoscere le risorse e le potenzialità che possono essere espresse nei processi di cambiamento è indispensabile per poter adottare corrette strategie, raggiungere gli obiettivi aziendali e soddisfare le esigenze delle persone senza generare “fratture” o disallineamenti.

I partner di “SMART&WELFARE”

MONICA BORMETTI
Psicologa, laureata all’Università di Padova. Ha studiato a Parigi e in Nuova Zelanda. Ha lavorato in una startup digitale, per la quale nel 2017 si trasferisce a Budapest e nello stesso anno apre smartbreak.it con l’obiettivo di fare divulgazione sul benessere digitale. Nel 2018 esce il suo TEDx e nel 2019 pubblica il libro “#Egophonia, gli smartphone fra noi e la vita” (Hoepli). Vive a Milano dove lavora come consulente nella formazione sulla cultura digitale e smart working in azienda.

PASQUALE DUI
Avvocato in Milano dove opera dal 1982 occupandosi, prevalentemente, di diritto civile e diritto del lavoro. Ha sempre affiancato all’attività professionale l’insegnamento universitario nelle materie del diritto privato e del diritto del lavoro. È Iscritto nell’albo dei Revisori Contabili / Revisori Legali dal 1994. È iscritto nell’albo dei Giornalisti (pubblicisti) dal 1985, collabora continuativamente da oltre 30 anni con “il Sole 24 Ore”. Ha curato la pubblicazione di 13 libri e di oltre 300 monografie scientifiche/divulgative.

GIOVANNI SCANSANI
Laureato in Giurisprudenza, è stato CEO di Società appartenenti a gruppi internazionali attive nei servizi per il benessere del personale di aziende e istituzioni pubbliche. È co-fondatore di Valore Welfare, Società specializzata nella costruzione di piani di Welfare Aziendale. È Docente a contratto all’Università Cattolica di Milano dove coordina il Laboratorio “Progettazione dei Piani di Welfare Aziendale”. Giornalista pubblicista con oltre un centinaio di articoli scritti, collabora con testate specializzate in HR Management.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qua il tuo nome