ENTI BILATERALI | Nuovi contributi al welfare destinati a tutti

    Sono diversi i contributi welfare nel 2021 per i lavoratori e i titolari delle aziende regolarmente iscritte a Ebiasp, l’ente bilaterale costituito da Confsal, Fesicae Conflavoro Pmi.

    Sono diversi i contributi welfare nel 2021 per i lavoratori e i titolari delle aziende regolarmente iscritte a Ebiasp, l’ente bilaterale costituito da Confsal, Fesica e Conflavoro Pmi.

    I nuovi avvisi, disponibili sul sito di Ebiasp, sono 9: si va dalla retta ai libri per la scuola dei figli, ai premi natalità per i neo-genitori, all’acquisto di pc, tablet e connessioni Internet per la DaD. E ancora: contributi per l’acquisto di occhiali da vista e apparecchi acustici, per servizi di babysitting e colonie estive, per servizi di palestre, piscine e attività sportive nonché per le spese veterinarie e di mantenimento degli animali domestici. Avvisi e modulistica sono reperibili su ebiasp.it.

    I nuovi avvisi? Nessuno escluso

    “I nuovi avvisi stavolta sono rivolti non solo ai dipendenti – spiega Roberto Capobianco, presidente Conflavoro Pmi – ma anche ai titolari dell’azienda poiché le restrizioni dovute alla pandemia hanno recato un disagio enorme e drammatico a tutti i soggetti che danno vita all’impresa, nessuno escluso. Vogliamo pertanto dare un segnale di vicinanza e un’iniezione di speranza a quante più persone possibili, come si evince in particolar modo dall’avviso sulle attività sportive, tra le più martoriate in assoluto e basti in tal senso pensare alle asd. L’obiettivo è unico per tutti: rialzare la testa. E Conflavoro ed Ebiasp sono in prima linea per il rilancio dell’economia, portando vantaggi al dipendente e grande risparmio all’azienda”.

    Per il Segretario generale della Confsal, Angelo Raffaele Margiotta, “chi è iscritto all’Ente bilaterale autonomo del settore privato, con i nuovi avvisi, può anche godere di ulteriori opportunità rispetto ai servizi di base. Ebiasp esalta il sistema della bilateralità grazie ad una perfetta congiunzione tra lavoro, vita privata e benessere familiare. Gestire datori di lavoro e dipendenti significa gestire al meglio i mutamenti sociali alimentando il cosiddetto ‘welfare di comunità’. Chi sceglie Ebiasp usufruisce di un’offerta variegata che trasforma le necessità quotidiane in vantaggi concreti”.

    “Da anni – spiega il Segretario generale della Fesica Bruno Marianicerchiamo di sviluppare e migliorare il welfare per i nostri iscritti. Questa volta abbiamo puntato a soddisfare le esigenze più frequenti di vita quotidiana familiare. Non cessa dunque l’attività di Ebiasp e con essa lo studio di modelli virtuosi che possano colmare quei vuoti del passato che guardavano solo al lavoro e non al lavoratore ed al proprio tempo libero. Un lavoratore con una buona qualità della vita ha un alto rendimento sul posto di lavoro, Ebiasp con i nuovi gli avvisi punta anche a questo”, conclude Bruno Mariani.

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci il tuo commento
    Inserisci qua il tuo nome