ANPAL | Parte l’indagine campionaria su Garanzia Giovani

    Prende avvio l’indagine campionaria sui percorsi di formazione e lavoro dei partecipanti al Programma Garanzia Giovani e dei giovani, non iscritti al Programma, che nello stesso periodo di riferimento si sono rivolti ai servizi per l’impiego.

    L’indagine permette di ottenere informazioni fondamentali sugli esiti della partecipazione dei giovani Neet a Garanzia Giovani, e allo stesso tempo fornisce alla Commissione europea elementi utili per una valutazione comparativa dei risultati raggiunti dagli Stati membri.

    Un’indagine per Garanzia Giovani

    L’ambito dell’indagine è duplice: dei 30.000 giovani che saranno intervistati, 24.000 hanno partecipato a un intervento proposto da Garanzia Giovani (indagine sezionale), 6.000 hanno già rilasciato, nella precedente indagine del 2017, un’intervista sul percorso effettuato e hanno dato il consenso ad essere ricontattati (indagine longitudinale).

    Le informazioni riguardano il background formativo, lavorativo e familiare dei partecipanti, le caratteristiche e i contenuti del percorso svolto e l’inserimento lavorativo. Non da ultimo, un approfondimento metterà in luce le conseguenze che la pandemia Covid-19 può avere prodotto sulla situazione occupazionale, formativa e personale degli intervistati.

    Coordinata da Anpal, Struttura di ricerca I – Monitoraggio dei servizi per l’impiego e delle politiche occupazionali, l’indagine è svolta tramite interviste telefoniche, affidate alla Rti Praxidia Spa-Csa, che utilizza la tecnica Cati (Computer-Assisted Telephone Interviewing). I dati raccolti sono tutelati dal segreto statistico e sottoposti alla normativa sulla protezione dei dati personali.