Ebiten al servizio di Federpol

L’ente bilaterale al 63° Congresso Federpol ha presentato le opportunità offerte alle agenzie investigative. Il direttore Pariscenti: «Servizi su misura per le imprese e i lavoratori del settore».

congresso

di Alice Chiarone |

“Anche quest’anno ho avuto la fortuna di partecipare al 63° Congresso nazionale della più importante Associazione Nazionale Italiana che rappresenta le agenzie investigative” dichiara Matteo Pariscenti, direttore dell’Ente Bilaterale Nazionale del Terziario. “Illustrare alle aziende aderenti a Federpol i vantaggi derivanti dall’adesione all’Ebiten è stato molto importante. È stata per me l’occasione di presentare i servizi e le attività formative a cui le imprese possono accedere e spiegare le principali differenziazioni rispetto al ‘vecchio’ Ccnl in scadenza il 31 dicembre”.

Ebiten è l’organismo bilaterale individuato nel nuovo contratto nazionale dei lavoratori per il settore delle investigazioni private e della sicurezza complementare, contratto che Federpol insieme a Sistema Impresa, Confsal e Fesica Confsal, ha sottoscritto lo scorso febbraio.

Matteo Pariscenti
Matteo Pariscenti, direttore Ebiten, al Congresso Federpol

Uno degli obiettivi che si era prefissato il presidente di Federpol, Luciano Tommaso Ponzi, per “sollecitare le Istituzioni nell’attivazione di efficaci processi di crescita produttiva e occupazionale, adeguati alle esigenze sociali, organizzative e produttive del settore delle  investigazioni e della sicurezza complementare, a conferma del ruolo socialmente utile che esso ricopre” come si legge nel contratto stesso.

Il nuovo contratto collettivo sostituisce il precedente, sottoscritto da Federpol e dalle parti sindacali il 15 dicembre 2017 in scadenza il 31 dicembre 2020. Di comune accordo, le Parti Sociali hanno deciso di non procedere con il rinnovo e di formularne uno nuovo. Le motivazioni alla base di un nuovo contratto risiedono nel cambiamento sociale ed economico di questi ultimi anni, “caratterizzati da servizi fortemente legati alla mutevolezza della domanda e alle esigenze sociali emergenti, che necessitano di un profondo ammodernamento per sostenere la competitività delle imprese”.

Ma anche al fine di contrastare il fenomeno del dumping contrattuale e assicurare ai lavoratori del comparto un trattamento retributivo adeguato alle evoluzioni del mercato.

La valorizzazione della bilateraltà

Per raggiungere questi obiettivi, le parti sociali hanno concordato sulla valorizzazione dei sistemi di bilateralità riconducibili a Sistema Impresa e Confsal, quindi anche di Ebiten.

“Oltre a Formazienda, il Fondo per la Formazione Continua che garantisce la qualificazione e riqualificazione dei  lavoratori al fine di adeguare la qualità dell’offerta alle esigenze della domanda”, commenta Pariscenti, “il ruolo che svolgeranno Ebiten e Fondo Fass sarà determinante nel processo di valorizzazione del welfare aziendale e della formazione in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, tematiche strettamente attuali. Il versamento della bilateralità a Ebiten” continua Pariscenti “permette alle aziende, in questo caso aderenti a Federpol, di accantonare risorse finanziarie certe e monitorabili sul nostro portale MyEbiten e usufruire di una vasta gamma di servizi formativi reali. Ad esempio, corsi di formazione finanziati specifici per il settore investigativo, sul tema salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, anche rivolti ai datori di lavoro, nonché servizi reali, come la redazione del Dvr, la nomina del medico competente, oppure in tema di welfare e sostegno al reddito”.

Ebiten è inoltre ente erogatore di servizi: certificazione dei contratti, intermediazione tra domanda e offerta di lavoro, sportello dimissioni on-line, predisposizione contratti di II° livello e asseverazione Mog.

“La nostra mission”, chiude Pariscenti, “è proporre anche alle agenzie e alle aziende dell’investigazione soluzioni concrete per garantire il benessere dei lavoratori e delle imprese. Il Congresso ha rappresentato un ottimo momento aggregativo per raccontare i benefici della bilateralità e le soluzioni innovative messe in campo per migliorare  la vita  aziendale e al contempo tutelare le risorse umane. In un momento congiunturale particolarmente complicato come quello che stiamo vivendo, provocato dall’emergenza epidemiologica Covid-19, gli strumenti offerti da Ebiten si dimostrano attuali  e indispensabili”.

SISTEMA IMPRESA A RIMINI AL CONGRESSO DI FEDERPOL

Si è tenuto al Grand Hotel di Rimini, dal 3 al 5 settembre, il 63esimo congresso annualecongresso federpol di Federpol Italia (Federazione Italiana Istituti Investigazioni Informazioni e Sicurezza), l’associazione di categoria aderente alla confederazione nazionale Sistema Impresa.

Luciano Tommaso Ponzi, presidente di Federpol: “Sono soddisfatto dell’adesione a Sistema Impresa che ha portato in dote il nuovo contratto collettivo nazionale. Inoltre le relazioni istituzionali della Confederazione SI e i servizi offerti dal Fondo Formazienda e dall’Ente Bilaterale Ebiten sono e saranno decisivi per la sfida che ci siamo posti: la crescita delle nostre imprese e lo sviluppo delle competenze professionali dei nostri addetti. Al Congresso la formazione, la sicurezza nei luoghi di lavoro e il welfare hanno avuto un ruolo decisivo”.

Sistema Impresa ha partecipato al Congresso. È stato proprio il presidente Tazza a intervenire introducendo il ruolo istituzionale della confederazione per lasciare poi spazio agli strumenti bilaterali. “Il Congresso di Federpol”, ha commentato Berlino Tazza, presidente di SI, “ha costituito un momento di riflessione sull’alleanza siglata con Federpol, l’associazione più rappresentativa del settore aderente alla nostra confederazione. Una presenza, quella di Federpol, che ha incrementato la nostra forza contrattuale davanti alle istituzioni nazionali e locali e ci ha consentito un ulteriore e più diffuso radicamento sul territorio. Con il presidente Ponzi riscontriamo piena sintonia e unità di azione. Abbiamo raggiunto insieme il risultato del nuovo contratto collettivo nazionale per la categoria beneficiando del contributo di Confsal, il sindacato dei lavoratori capace di affrontare le tematiche del lavoro secondo un approccio utile, lungimirante e scevro di ogni carica ideologica. Le imprese associate a Federpol possono oltretutto contare sugli alti ed efficaci livelli di servizio forniti dai nostri enti bilaterali: il Fondo Formazienda, Ebiten e il Fondo Fass. Ribadisco la nostra volontà di rendere il sodalizio con Federpol ancora più forte e duraturo. Sistema Impresa è una confederazione giovane e in grande crescita soprattutto grazie alle federazioni che la animano. Ne siamo consapevoli e vogliamo continuare a progredire aggregando forze datoriali di valore, innovative e pronte a sostenere le battaglie cruciali per la crescita economica, produttiva e culturale del Paese”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.