La salute è assicurata

Beneficiari sono gli imprenditori e i lavoratori. Il direttore di Ebiten Matteo Pariscenti: «L’esigenza prioritaria è la salute delle persone». La polizza UniSalute è finanziata da Ebiten e Fondo Fass tramite un avviso pubblico.

Polizza salute

di Alice Chiarone |

Una polizza assicurativa a favore degli imprenditori e dei dipendenti nonché dei rispettivi nuclei famigliari che necessitano di assistenza a seguito del contagio e del ricovero dovuti al Covid 19.

È questa l’opportunità dell’Avviso pubblico emanato da Ebiten, Ente Bilaterale Nazionale del Terziario, in collaborazione con il Fondo Fass, il Fondo di assistenza sanitaria integrativa, e con UniSalute che ha creato il premio della polizza denominato #AndràTuttoBene.

Ebiten ha emanato un avviso pubblico stanziando 100 mila euro. Un’azione di welfare aziendale che si inserisce all’interno delle misure che l’ente bilaterale sta varando a seguito dell’emergenza sanitaria. Ne abbiamo parlato con il direttore di Ebiten, Matteo Pariscenti.

Matteo Pariscenti
Matteo Pariscenti è direttore di Ebiten

Direttore, l’avviso di Ebiten sostiene imprese e lavoratori nel quadro socio-economico mutato dal Covid.

Esattamente, ormai dobbiamo prendere atto del fatto che lo scenario è cambiato in termini definitivi. Abbiamo deciso di emanare un avviso, in collaborazione con il Fondo Fass, perché sia data la possibilità alle imprese aderenti e ai relativi dipendenti di sottoscrivere la polizza di UniSalute #AndràTuttoBene.

Si tratta di una risposta concreta e coerente con il principio universale secondo il quale la salute delle persone è un’emergenza prioritaria. In costante raffronto con le parti sociali che costituiscono Ebiten (la confederazione Sistema Impresa e i sindacati Confsal, Fesica Confsal e Confsal Fisals) abbiamo ritenuto opportuno tutelare tutte le imprese e i lavoratori che hanno continuato o riprenderanno ad assolvere i doveri professionali recandosi sul posto di lavoro.

L’abbiamo ritenuta un’ulteriore accortezza nei confronti di chi sta subendo pesanti conseguenze dalle inevitabili misure di contenimento del contagio.

Chi sono i beneficiari della polizza?

Hanno potuto chiedere il finanziamento sia le aziende che i dipendenti aderenti ad Ebiten. Abbiamo assicurato tutte le persone, con limite di età di 70 anni, che fanno parte dell’azienda, a qualsiasi titolo. Imprenditori, titolari, soci lavoratori, amministratori di società ed enti, dirigenti, quadri, impiegati, operai, apprendisti, collaboratori coordinati e continuativi.

Hanno potuto beneficiare delle prestazioni garantite anche i componenti del nucleo familiare, ovvero coniuge e figli che fanno parte dello stato di famiglia, dell’addetto dell’azienda. I numeri di adesione delle imprese e dei lavoratori, considerato che la proposta interessa tutto il territorio nazionale, sono assolutamente significativi.

Quali sono le garanzie della polizza?

La polizza copre le infezioni da Covid-19 diagnosticate successivamente alla decorrenza della copertura fino al 31 dicembre 2020. Nello specifico: per ogni giorno di ricovero verrà corrisposta una diaria di 100 euro con una franchigia di 3 giorni e la diaria verrà corrisposta per un massimo di 10 giorni. È prevista la diaria forfettaria di 3.000 euro a seguito di dimissioni dell’istituto di cura qualora l’assicurato sia stato ricoverato in terapia intensiva.

Viene garantita l’assistenza h24 per pareri medici e informazioni sanitarie telefoniche insieme all’assistenza h24 post ricovero nei 30 giorni successivi per le prenotazioni di prestazioni sanitarie. Viene coperto il costo del trasporto dall’ospedale al domicilio fino a un massimo di 1.000 euro oltre all’assistenza infermieristica specializzata domiciliare e al counseling psicologico.

Si tratta di un pacchetto di interventi ampio, puntuale ed esaustivo.

Quale sarà il ruolo di Ebiten nel nuovo scenario che andrà a delinearsi con la fase 2 e 3 dell’emergenza?

L’Accordo Interconfederale tra Sistema Impresa e Confsal in materia di salute e sicurezza del 18 novembre 2015 consente a Ebiten di fare la sua parte con riferimento alle misure di contenimento del contagio e del rischio biologico. Siamo in grado di fornire azioni di sostegno concrete per garantire la sicurezza delle attività lavorative e per tutelare tutti i soggetti coinvolti nel processo di creazione del valore dell’impresa: titolare, lavoratori e professionisti aderenti volontariamente.

In particolare è sempre più centrale nelle aziende l’adozione e l’efficace attuazione di modelli organizzativi per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Ebiten, attraverso la propria Commissione paritetica tecnicamente competente, può asseverare in ossequio al rapporto tecnico UNI11709 entrato in vigore il 10 maggio 2018. Siamo quindi direttamente coinvolti anche su questo fronte.

Le aziende regolarmente versanti possono chiedere il finanziamento di specifici percorsi formativi dedicati anche ai titolari d’impresa che saranno erogati da Ebiten. Operiamo quindi per accompagnare le imprese lungo tutto il tragitto del ritorno alla normalità, facendo in modo che siano attuate le prassi migliori per produrre in totale sicurezza.