Reclutamento digitale ai tempi del Covid-19

ricerca del lavoro con strumenti digitali

Si è chiuso con 33 aziende, 150 studenti e 320 colloqui il primo Global Talent Recruiting Day digitale.

L’evento, dedicato a studenti, recruiter e manager, è stato organizzato da
MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business.

Grazie anche al supporto di Flexa, l’innovativa piattaforma digitale del MIP, che fa uso dei più avanzati strumenti di intelligenza artificiale Microsoft, progettati per studenti e aziende.

La tecnologia a supporto dell’evento

Il Global Talent Recruiting Day rappresenta una grande opportunità di dialogo con aziende e studenti che rappresentano il presente e il futuro della classe manageriale.

Qui entra in campo il forte legame che il MIP ha da sempre con le imprese: HR e manager vengono spesso in aula per presentare i valori aziendali e illustrare il tipo di profilo ricercato agli studenti, anche grazie al supporto dei professionisti che dialogano con le aziende mostrando loro le opportunità di collaborazione in termini di talent acquisition, employer branding e networking.

L’emergenza legata alla pandemia Covid-19 ha suggerito una riprogrammazione virtuale
dell’edizione 2020. In passato, l’evento è stato realizzato in location particolarmente suggestive, come lo stadio “Giuseppe Meazza” di Milano nel 2019. La contingenza ha portato a una decisione che ha trasformato una criticità in un’opportunità.

Negli ultimi anni, infatti, il MIP Politecnico di Milano ha lavorato duramente sul potenziale dell’apprendimento digitale, per rispondere all’esigenza di una maggiore flessibilità e personalizzazione e per garantire standard elevati ai propri studenti. In linea con questa strategia, la Scuola ha deciso di utilizzare ancora di più questo knowhow per continuare a fornire istruzione e servizi, al fine di ridurre al minimo l’inconveniente causato dall’evoluzione della situazione legata al Coronavirus.

Sapersi riadattare in ogni contesto

L’evento è stato inaugurato ufficialmente il 3 aprile, da Federico Frattini, dean di MIP: “La
partecipazione di studenti, recruiter, manager e la qualità dei colloqui raccontano il successo di un appuntamento reso possibile grazie allo straordinario lavoro delle persone del nostro team. Sono infatti riusciti a trovare nelle potenzialità dell’innovazione tecnologica la risposta alle criticità suggerite dall’attualità. Proseguiremo ora il nostro impegno nell’offrire ulteriori soluzioni digitali utili a garantire la necessaria continuità di dialogo anche in questa fase. Con nuovi live webinar, sezioni dedicate sul nostro portale e con il lancio di un management tool box che comprende una serie di sofisticati strumenti per l’e-learning”.

Roberto Villa, Manager of Research Ecosystem di IBM Italy: “I leader sono quelli che vanno avanti con fiducia, quando altri si fermano. Oggi più che mai serve guardare al futuro. Partecipare al Recruiting Day del MIP significa per noi costruire il futuro: le nostre imprese e il nostro Paese hanno bisogno dei giovani talenti che hanno un gran desiderio di dare valore alla loro comunità.”

Alberto Ferrarotto, Employer Branding Automobili Lamborghini: “In un periodo di emergenza che richiede distanza sociale è importante vedere lontano e al contempo guardare vicino. Abbiamo deciso di partecipare a questa edizione tutta digitale del Recruiting Day del MIP, continuando ad essere vicini ai giovani che seguono i percorsi universitari dei nostri partner. Un’importante occasione per individuare giovani talenti, ascoltare sogni e prospettive e per dare uno spazio di fiducia. Stando vicini, guardando lontano.”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.