Per chi sa che il successo delle aziende si fonda sulle persone

Si è concluso presso il Milano Luiss Hub l’evento aziendale targato MAW relativo alla gestione delle risorse umane nell’era dell’Industria 4.0. dedicato alle aziende clienti. Una serata di analisi e riflessioni che hanno toccato temi come il talento e l’innovazione.

evento MAW

Dopo le prime tre date nelle province di Bergamo, Bologna e Venezia, a fine novembre presso il nuovissimo Milano Luiss Hub, l’innovativo laboratorio di manifattura digitale della Luiss, MAW ha incontrato le aziende clienti per la tappa conclusiva del ciclo di incontri dedicati al futuro.

L’obiettivo dei quattro eventi è stato quello di aiutare le imprese a trovare le migliori modalità di gestione del proprio capitale umano, per vincere le sfide del prossimo futuro, attraverso l’analisi delle novità internazionali che stanno interessando il mondo del lavoro.

MAW: il talento e l’innovazione

L’ultimo incontro è stata l’occasione giusta per passare all’azione e presentare le soluzioni di MAW per sviluppare le “persone fantastiche” di cui le aziende hanno bisogno per raggiungere i propri risultati di business.

Decisivo il contributo dei relatori alla serata milanese, anche in quest’ultima tappa condotta da Walter Rolfo, ingegnere con la passione per l’illusionismo, coach ed esperto in processi percettivi. Unendo giochi di magia e riflessioni più profonde, Rolfo ha suggerito il segreto per raggiungere il successo: avere il coraggio di essere diversi e potenziare al massimo la propria unicità. Un discorso dedicato alle aziende, ma soprattutto alle persone, che anche in un futuro completamente tecnologizzato rappresenteranno sempre e comunque il più grande capitale su cui investire.

Cosimo Palmisano, esperto in Big Data e Customer Relationship Management, partendo dalla sua esperienza di startupper di successo ha invece delineato tutti gli ingredienti necessari per fare innovazione e raggiungere i propri obiettivi. Fra gli altri: commettere errori, per scoprire nuovi percorsi.

Marco Di Guida, amministratore delegato di Crédit Agricole Vita e Crédit Agricole Assicurazioni, ha invece analizzato il ruolo del talento nel raggiungimento del successo, ricordando ai presenti di non arrendersi alle scuse e di puntare su passione, volontà e perseveranza.

A seguire Marco Boglione presidente di BasicNet, azienda proprietaria dei marchi K-Way, Superga, Sabelt, Briko e Sebago, si è fatto interprete di una visione differente, priva di certezze. Secondo l’imprenditore, raggiungere i propri obiettivi dipende soprattutto dalla capacità di immaginarli. La cosa che conta di più è sentirsi profondamente convinti di una meta e allora potrebbe davvero diventare nostra.

MAW: sviluppare persone fantastiche

In conclusione l’intervento di Francesco Turrini di MAW. Il promotore dell’iniziativa si è rivolto alle aziende, presentando la soluzione di MAW per aiutare le imprese a vincere le sfide lavorative della Rivoluzione 4.0. In questo contesto così sfidante è la qualità del proprio capitale umano a fare la differenza.

L’obiettivo delle aziende, allora, deve essere quello di attrarre i migliori e trasformarli in “Awesome People”, persone con grandi potenzialità e motivazione da far crescere insieme all’impresa. MAW, a questo proposito, ha elaborato una serie di percorsi formativi rivolti a diversi target – manager, candidati lavoratori e studenti – per trasformarli nelle persone fantastiche di cui tutte le aziende hanno bisogno per ottenere il successo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.