Università e Fondi, un’alleanza per affrontare il lavoro del futuro

Università Fondi Fonditalia

È noto come una delle problematiche principali che investe l’ambito accademico sia la distanza che separa le aule universitarie dal mondo del lavoro e della produzione. Si tratta di un elemento che rende spesso l‘offerta formativa degli Atenei inadeguata e compromette le reali possibilità di occupazione dei neolaureati.

I Fondi Paritetici Interprofessionali per la Formazione Continua scontano invece una visione limitativa da parte della politica, che li considera sostanzialmente delle “casseforti” alle quali spesso attingere per finanziare politiche passive, quali gli ammortizzatori sociali in deroga o, secondo il dibattito attuale, una quota del reddito di cittadinanza.

Eppure, Università e Fondi Interprofessionali rappresenterebbero gli strumenti più consoni per indagare le trasformazioni che stanno investendo il mondo del lavoro e della produzione e per attuare conseguenti programmi di qualificazione e riqualificazione professionale. Gli Atenei in funzione della loro capacità di ricerca e formazione, mentre i Fondi Paritetici Interprofessionali in funzione della rappresentanza degli imprenditori e dei lavoratori.

È possibile immaginare un’“alleanza” tra questi due soggetti, in grado di rilanciare le politiche attive del lavoro in Italia? Il governo potrebbe incrementare l’impiego delle risorse a disposizione dei Fondi Interprofessionali per lo sviluppo di progetti di ricerca e formazione da realizzare in partnership con il mondo accademico?

Università e Fondi al centro del dibattito

Questo l’argomento al centro del dibattito organizzato da FondItalia dal titolo “Università e Fondi Interprofessionali, verso un’alleanza per affrontare il nuovo mondo del lavoro?, che si terrà domani 10 aprile a Roma a cui interverranno:

Salvatore Pirrone, Direttore Anpal
Elvio Mauri, Direttore generale Fondimpresa
Alberto Gambino, Università Europea di Roma
Alberto Petrucci, Università LUISS Guido Carli
Gianpaolo Basile, Universitas Mercatorum
Marco Zaganella, Università degli studi dell’Aquila
Barbara Centra, Consorzio Universitario Internazionale
Nicola Patrizi, Presidente FederTerziario
Egidio Sangue, Direttore FondItalia
Claudio Durigon, Sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.