Gestire la multiculturalità negli ambienti di lavoro, un master Adapt

multiculturalità

Il Master universitario di primo livello in Multicultural Diversity Management è stato progettato e realizzato da Adapt – Associazione per gli studi internazionali e comparati sul diritto del lavoro e sulle relazioni industriali – in collaborazione con l’Università di Siena (sede di Arezzo).

Grazie a un finanziamento del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca l’accesso al master è gratuito. Sono inoltre previste alcune borse del valore di 2.000 euro per la mobilità per tirocini / esperienze all’estero. Si tratterà di un percorso formativo di 12 mesi realizzato prevalentemente su piattaforma di cooperazione, come fatto con il MOOC #Navigator2019, integrato da 5 weekend in presenza nelle città di Arezzo, Bergamo, Modena, Roma.

Il master prevede due indirizzi:

  • Gestione dei processi educativi nei contesti multiculturali (max 25 posti)
  • Gestione della multiculturalità nei contesti organizzativi e nei luoghi di lavoro (max 25 posti)

Potete trovare maggiori informazioni a questo link, mentre per le manifestazioni di interesse potete compilare questo modulo.

Promuovere l’inclusione e la gestione della multiculturalità

La scelta di promuovere un percorso di alta formazione universitaria è frutto degli studi che in questi anni abbiamo svolto a riguardo di una delle dorsali di quella grande trasformazione del lavoro che da qualche anno ci impegniamo a indagare e comunicare. Si tratta del cambiamento demografico, mosso non solo dall’invecchiamento della popolazione ma anche dalla globalizzazione e dai flussi migratori.

La rapidità con la quale si stanno sviluppando questi fenomeni ci porta a concludere che l’inclusione e la gestione della diversità culturale saranno bisogni con i quali si dovranno confrontare sempre più spesso non solo le grandi imprese multinazionali, bensì anche le piccole e medie imprese. Non si tratta però di un mero aspetto di responsabilità sociale, bensì di una vera e propria leva per la produttività.

Non a caso secondo la Global diversity & inclusion survey promossa da PWC, il 50% delle aziende nelle quali la multiculturalità non è percepita come un limite è contrassegnato dall’esistenza in organico di professionalità specializzate nella gestione della diversità nei luoghi di lavoro.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.