EMILIA-ROMAGNA | Formare i tecnici che servono alle imprese

    Aumentano i percorsi per formare i tecnici di cui le imprese dell’Emilia-Romagna hanno bisogno per crescere e innovare. È la Rete politecnica regionale, che mette a disposizione oltre 100 opportunità formative post diploma a cui potranno partecipare più di 2mila ragazzi in Emilia-Romagna: 20 corsi ITS, della durata di due anni, realizzati dagli Istituti tecnici superiori, 50 corsi IFTS, che prevedono un anno di Istruzione e Formazione tecnica superiore, 32 percorsi più brevi di formazione superiore. Si tratta di corsi finanziati dalla Regione Emilia-Romagna con oltre 12 milioni di euro del Fondo sociale europeo e realizzati in collaborazione con enti di formazione, scuole, università e imprese. Obiettivo: fornire ai giovani competenze tecniche e tecnologiche attraverso lezioni in aula, laboratori e stage. “Da inizio legislatura abbiamo già finanziato 235 percorsi post-diploma e investito più di 30 milioni di euro per formare 5.000 tecnici specializzati e ora investiamo ulteriori 12 milioni per dare opportunità ad altri 2.000 ragazzi”, spiega l’assessore regionale alla Formazione e al Lavoro, Patrizio Bianchi. “Un modo per dare risposta concreta ai fabbisogni espressi delle imprese e pertanto opportunità ai giovani di acquisire competenze per trovare un lavoro qualificato”.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.