venerdì, Settembre 20, 2019

DATI & STATISTICHE

Dati e statistiche, analisi occupazionali, ricerche di settore, rapporti retributivi e confronti con altri Paesi UE

Donne inattive
di Laura Reggiani | Negli ultimi 10 anni, sono state perse 1,8 miliardi di ore di lavoro, equivalenti a un milione di lavoratori full time. La riduzione dell’intensità di lavoro è determinata in gran parte dal forte aumento del part-time, soprattutto per le donne (oltre il 50% delle assunzioni nel...
occupazione dati Istat
Dopo la crescita registrata nei primi mesi dell’anno, a luglio 2019 la stima degli occupati risulta in lieve calo rispetto al mese precedente; il tasso di occupazione passa al 59,1% (-0,1 punti percentuali). Occupazione in flessione L’occupazione risulta in leggera flessione per entrambe le componenti di genere: cala tra i 35-49enni...
euro-cuneo-fiscale
Con un cuneo fiscale pari al 47,7% del costo del lavoro, l’Italia (dopo Belgio e Germania) è il Paese dove il peso delle tasse e dei contributi sulla retribuzione lorda dei lavoratori dipendenti è il più elevato tra le nazioni Ocse. Decomponendo il peso complessivo del cuneo nelle quote in...
occupazione dati Istat
Dopo la crescita registrata nei primi mesi dell’anno, a giugno 2019 la stima degli occupati risulta sostanzialmente stabile rispetto al mese precedente; il tasso di occupazione sale al 59,2% (+0,1 punti percentuali). Bene le donne, peggio gli uomini La stabilità dell’occupazione è sintesi di una crescita tra le donne (+15 mila)...
Excelsior
Dei 250mila contratti di lavoro che le imprese dell’industria e dei servizi intendono stipulare nel mese di agosto, in aumento tendenziale del 7,9%, il 30% comporterà difficoltà di reperimento. Sono alcune delle informazioni contenute nel Bollettino mensile del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal, sulla base dei...
GARANZIA GIOVANI
Aumenta il bacino di Neet (Not in Education, Employment or Training) iscritti a Garanzia Giovani, il Programma avviato nel 2014 e finalizzato a contrastare l’inattività giovanile e a favorire l’ingresso nel mercato del lavoro di giovani inattivi che hanno un’età tra i 15 e i 29 anni. Al 31 dicembre...
occupazione dati Istat
Nel primo trimestre 2019 si osserva un contenuto aumento dell’occupazione sia rispetto al quarto trimestre 2018 sia su base annua. Queste dinamiche si sono sviluppate in un contesto di lieve aumento congiunturale del Pil (+0,1%) dopo due trimestri di leggero calo (-0,1%); l’input di lavoro misurato in termini di...
Competenze digitali
Insegnanti di lingue, analisti e progettisti di software, specialisti di saldatura elettrica, agenti assicurativi, elettrotecnici: per le imprese, quasi 6 su 10 di queste professioni sono difficili da trovare. Il Rapporto Excelsior 2018, realizzato a cura di Unioncamere e Anpal, mette nuovamente in evidenza il problematico incontro tra la...
dottori di ricerca
A sei anni dal conseguimento del dottorato, lavora il 93,8% dei dottori di ricerca, è in cerca di un lavoro il 4,6% mentre non lavora e non cerca lavoro l’1,6%. Anche a quattro anni dal conseguimento del titolo lavora il 93,8%, mentre cerca un lavoro il 5% e non...
laureati
È tempo di scelte per i nostri diplomati che devono decidere se proporsi sul mercato del lavoro o proseguire il percorso di studi. Le tendenze della prima metà dell’anno sembrano confermare le positive indicazioni sui contratti che le imprese intendevano stipulare nel 2018: circa 1,6 milioni quelli destinati ai...

VIDEO

I 100 secondi di Cesare Damiano | Un’analisi degli ultimi dati Istat sull’occupazione

video
Cesare Damiano commenta in 100 secondi i positivi dati divulgati da Istat sulla crescita dell'occupazione in Italia, evidenziando alcuni dubbi, come la perdita in 10 anni di 1 miliardo di ore lavorate.

EVENTI

NOTIZIE