Un Festival del Lavoro sempre più internazionale

0
112
MArina Calderone

Un Festival all’insegna dei valori e dell’internazionalità: è la X edizione della manifestazione descritta dalla Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine, Marina Calderone, intervistata dalla web tv dei Consulenti del Lavoro a pochi giorni dall’inaugurazione della manifestazione al Mi.Co. di Milano.

Fra le personalità illustri che parteciperanno ai lavori, ci sarà infatti il Premio Nobel per la pace, Shirin Ebadi. Una scelta voluta per affermare il valore del lavoro etico in tutte le sue forme. “Parlare solo di lavoro, o parlare esclusivamente di temi tecnici, vuol dire non cogliere quelle che sono le grandi sfide odierne della società. Invece bisogna anche pensare che, in un mondo così complesso, in cui parliamo di innovazione, di blockchain, di tutte le nuove strategie per il lavoro 4.0, c’è ancora chi si vede negato il diritto, per esempio, ad esercitare la propria professione liberamente”.

“Il nostro è un viaggio intorno al globo – sottolinea la Presidente Calderone – per la conoscenza non solo dei tanti temi oggi strategici per la crescita del Paese e dell’Europa, ma anche perché guarderemo oltre i confini europei, alle buone prassi che possiamo ritrovare in luoghi molto lontani, ma che ci sono vicini perché si identificano nel modello italiano”.

A questo punta la nascita della Federazione mondiale dei professionisti dell’area lavoro, promossa dal Consiglio Nazionale dell’Ordine insieme ai rappresentanti della Categoria di Canada, Corea del Sud, Giappone, Romania e Spagna, che saranno ospitati nel Summit internazionale che si terrà nel Laboratorio Professione 2030.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.